Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cultura

Arte, design e teatro e spettacoli sul treno Milano - Parigi: il progetto per la cultura

La promozione turistica e culturale sull'asse Italia-Francia avverrà anche mediante distribuzione di materiale promozionale di iniziative ed eventi della Città di Milano

Treno

Un viaggio andata e ritorno sul treno Tgv di Sncf che collega Milano e Parigi per raccontare la ricchezza e la vivacità della Milano culturale del 2016: due giornate in carrozza tra Italia e Francia – andata martedì 15 marzo e ritorno mercoledì – per promuovere sul treno a grande velocità che collega con tre corse al giorno le due città l’attività dei teatri, le mostre, i musei e le esposizioni internazionali che animeranno la vita della città nei prossimi mesi, con un programma che garantisce l’attrattività turistica meneghina ben oltre i confini nazionali. 

Il viaggio è stato pensato all'interno del protocollo d'intesa sottoscritto tra Palazzo Marino e la filiale italiana di Sncf (Ferrovie francesi), per la promozione - non solo a Parigi ma in tutta la Francia – di alcuni importanti appuntamenti culturali: la XXI Esposizione Triennale di Arte e Architettura, che prende il via il 2 aprile in Triennale e in molti spazi espositivi della Città; la grande mostra "Umberto Boccioni. Genio e memoria", che aprirà al pubblico il 23 marzo a Palazzo Reale, omaggio al grande artista nel primo centenario della scomparsa; la mostra "Vietato non toccare" che fino a settembre al Muba racconterà ad adulti e bambini di tutte le età il genio di Munari, artista "padre" di quel design di cui Milano è capitale  internazionale.

Per costruire un racconto originale e spettacolare, capace di catturare l’attenzione di tutti i viaggiatori, la Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi di Fondazione Milano ha ideato ad hoc una sorta di ‘flash mob’ itinerante che vedrà snodarsi lungo tutte le carrozze del treno Tgv (Milano/Torino/Lione/Parigi) una serie di azioni sceniche nate da un’idea di Massimo Navone realizzata da Davide Montagna con la collaborazione di Emanuele De Checchi per la parte musicale e Linda Riccardi per gli oggetti di scena, con i danzatori Donato Demita, Liber Dorizzi, Filippo Porro, Giovanfrancesco Giannini.

Arte, design e teatro viaggiano in treno verso Parigi per raccontare la ricchezza di Milano, in modo da poter coinvolgere tutti i passeggeri in una modalità discreta e non invasiva, le performance saranno replicate in ogni vagone e il momento conclusivo si svolgerà nella carrozza bar.

Le performance della Scuola Paolo Grassi sono centrate sulle grandi personalità di Bruno Munari, Umberto Boccioni e Lucio Fontana e nascono anche considerando i legami culturali tra le città di Milano e Parigi che hanno dato vita alle più importanti esperienze artistiche europee nel campo delle arti visive e delle avanguardie, a partire dai primi anni del '900. 

La promozione turistica e culturale sull’asse Italia-Francia avverrà anche mediante distribuzione di materiale promozionale di iniziative ed eventi della Città di Milano, pubblicazione di redazionali e presenza di banner su Voyages-sncf.com il principale sito di e-commerce francese e distributore ufficiale online dei biglietti Tgv per e dalla Francia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arte, design e teatro e spettacoli sul treno Milano - Parigi: il progetto per la cultura

MilanoToday è in caricamento