Lunedì, 14 Giugno 2021
Cultura

L’arte arriva nell’ingresso principale dell’Ospedale Niguarda

Dal 19 al 31 ottobre all'ingresso principale dell'ospedale Niguarda di Milano saranno esposte cinquantatrè opere tra pittura, scultura, grafica e fotografia. “Gli ospedali non sono solo luoghi di sofferenza” ha detto Bresciani

Cinquantatre opere di pittura, scultura, grafica e fotografia sono esposte da oggi fino al 31 ottobre all'ingresso principale dell'ospedale Niguarda di Milano.

L'esposizione ""Lombardia arte & salute - Vivere, sognare, star bene" è promossa dall'assessorato regionale alla Sanità e dal Circolo degli artisti di Varese, che ha messo a disposizione le creazioni. Il Circolo, tra l'altro, festeggerà i suoi 90 anni di vita l'anno prossimo.

La rassegna, che sarà allestita all'ospedale di Lodi da 23 novembre all'8 dicembre per poi spostarsi a Varese e in altri ospedali nel 2010, è stata inaugurata oggi con una cerimonia cui hanno partecipato l'assessore alla Sanità di Regione Lombardia, Luciano Bresciani e il direttore generale di Niguarda, Pasquale Cannatelli

"Si tratta di un evento molto importante - ha detto Bresciani - perché fa capire che gli ospedali non sono solo luoghi di sofferenza ma anche di cultura e di conforto".

La mostra vuole essere un esempio di come l'arte, e quindi il bello, possono contribuire al benessere psicofisico delle persone malate. Questo, scrive Bresciani nel catalogo dell'esposizione, "risponde a un'indicazione non ancora iscritta nei protocolli di cura, ma ampiamente condivisa dalla comunità
medico-scientifica".

"La permanenza in ospedale - scrive ancora Bresciani – nei limiti del possibile non può più essere e non deve rappresentare una cesura con la vita quotidiana. Una mostra, un film, un concerto diventano, così, componenti importanti di
quell'auspicata e necessaria normalità".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L’arte arriva nell’ingresso principale dell’Ospedale Niguarda

MilanoToday è in caricamento