Cultura

Arriva a Milano Domo Sushi, la nuova frontiera della pausa pranzo giapponese

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MilanoToday

Ha appena aperto, eppure sembra che in zona Sant’Agnese, a Milano, sia già scoppiata la “sushi-in-pezzi-mania”. Si chiama Domo Sushi: è la nuova frontiera della pausa pranzo take-away e dello snack giapponese a prezzi accessibili, senza scendere a compromessi con la qualità degli ingredienti. Si trova in via Sant’Agnese 12, vicino all’università Cattolica del Sacro Cuore, in mezzo alle fermate della metropolitana di Cadorna (MM1) e Sant’Ambrogio (MM2).

L’idea è di Alessandro Scuratti, milanese classe 1989 che ha portato nel capoluogo lombardo quel che a Londra è abitudine: la pausa pranzo senza code. “Mi piace cercare differenze e analogie tra Londra e Milano – commenta Scuratti -  e  nella “City” ho potuto notare che le persone, nella pausa pranzo, preferiscono qualcosa di veloce, che limiti il loro tempo di attesa e che li lasci in coda il meno possibile, per godersi altre attività, prima di tutto quella di mangiare del buon cibo senza guardare continuamente l’orologio. Quindi perché non creare qualcosa del genere nella frenetica Milano, dove le esigenze di chi lavora sono le stesse? Il sushi piace, è un prodotto genuino, fresco che per lo più oggi potete gustare praticamente ovunque ma sempre seduti al tavolo. Oggi, in Italia, se una persona vuole mangiare genuino, green, è quasi sempre costretto a recarsi al ristorante, a meno che non si accontenti di panini e focacce tutti i giorni. Con la struttura di Domo Sushi,  invece, siamo rapidi e veloci e, volendo, vi portiamo il vostro pranzo direttamente  in ufficio”.

L’idea di Alessandro Scuratti ha conquistato subito Niccolò Scuratti che per Domo Sushi ha svolto il ruolo di Executive Manager grazie alla sua pluriennale esperienza come imprenditore; e Mara Giorgetti, l’investor che ha deciso di scommettere su questo concept innovativo che rivoluzionerà la pausa pranzo a Milano.

Chi ama il sushi lo sa: le voglie di pesce crudo adagiato su ottimo riso e circondato magari da alghe fresche può venire in qualsiasi momento. E nonostante l’offerta di cucina giapponese, a Milano e in tutta Italia, non manchi, in via Sant’Agnese è arrivato quel che mancava: un take away di qualità che vende sushi a prezzi accessibili, che vi dà l’opportunità di mangiare giapponese anche in piccole quantità, senza inciampare nell’ “All you can eat” di turno o nel doversi sedere a tavola per almeno un’ora. Lo volete a casa o in ufficio? Domo ve lo porta. Passate in via Sant’Agnese e vi stuzzica l’idea di un nighiri, uno soltanto, con un pezzetto di salmone? Entrate, lo acquistate e ve lo gustate dove volete. Per la pausa pranzo, poi, Domo è l’ideale grazie alle sushi box, pensate per soddisfare la fame di chi lavora, senza orari stringenti ma lasciando la libertà di gustare del buon sushi a qualsiasi ora, dalle 11 alle 21, dal lunedì al sabato. Domo Sushi vi aspetta con semplicità e cordialità. Qualità e scelta.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arriva a Milano Domo Sushi, la nuova frontiera della pausa pranzo giapponese

MilanoToday è in caricamento