Martedì, 22 Giugno 2021
Cultura Via Dante Alighieri

#Escile: la risposta casta delle altre studentesse. E la pessima figura delle milanesi

Da Palermo al Veneto, le studentesse postano immagini con i libri: "Il nostro compito è studiare, non spogliarci". Le immagini

La risposta delle studentesse palermitane

No, non ha fatto una gran figura Milano sull'#Escile "gate", la sfida tra i gruppi Spotted delle università meneghine a colpi di scritte sul seno.

La palla è stata subito presa al balzo dalle altre università italiane, che non hanno mostrato alcuna nudità ma rigirato con ironia il 'contest': qualcuna si è fatta ritrarre con un manuale di diritto civile, qualcuna mentre legge il proprio libro preferito, altre assorte nello studio, altre ancora hanno semplicemente scritto il nome della propria facoltà sulla fronte ("UniVe"). Insomma, il senso, dal Veneto a Palermo, è stato: "Milanesi, imparate: donne si è col cervello, non con il petto o il sedere".

 

Ancora, la cosa ha scatenato infinite discussioni sui social - chi "Non hanno capito l'ironia", chi "Belle intelligenti non è un reato", chi "Che schifo" - per l'ennesimo (e inutile, sì, diciamolo) tormentone da web. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

#Escile: la risposta casta delle altre studentesse. E la pessima figura delle milanesi

MilanoToday è in caricamento