rotate-mobile
Cultura

Canzoni dai titoli 'identici', i ragazzi dell'Istituto tumori sfidano Fedez: "Vieni a cantare da noi”

I giovani degenti avevano scritto un brano dal titolo pressoché identico a l'ultima di Fedez

“Non sappiamo perché Fedez abbia scelto un titolo uguale al nostro, ma noi lo interpretiamo come una sfida. Fedez è un idolo per noi ragazzi e quindi accettiamo questa sfida e rilanciamo: vieni a trovarci in ospedale per cantare con noi”. Così i pazienti adolescenti del Progetto Giovani dell’Istituto Nazionale Tumori di Milano dopo che il rapper ha lanciato qualche giorno fa Le palle di Natale, una canzone inedita per raccogliere fondi a favore dell’associazione “Noi per gli Animali Onlus”, che si occupa dell’assistenza, del monitoraggio e della tutela degli animali sul territorio.

Solo un anno fa, tuttavia, i giovani degenti della Fondazione Irccs, Istituto nazionale tumori di Milano, ne avevano scritta e cantata un’altra dal titolo pressoché identico, Palle di Natale (Smile! It’s Christmas day), i cui proventi – il brano è tuttora in vendita su iTunes – sono destinati all’Associazione Bianca Garavaglia, che supporta i progetti artistici del Progetto Giovani, come ad esempio anche il recente fumetto “LOOP: indietro non si torna!”, realizzato dai ragazzi con i fumettisti di Mammaiuto Lab ed edito da Rizzoli Lizard.

Musica, contenuti e scopi dei due brani sono decisamente diversi, ma i due titoli uguali stimolano il confronto. “Le nostre Palle di Natale – spiega Matteo Davide, uno dei ragazzi protagonisti – sono innanzitutto le nostre teste pelate per colpa della chemioterapia, poi certamente le palle dell’albero di Natale e le palle di neve, ma il titolo si riferisce anche a ‘che palle stare in ospedale a Natale’ e alle ‘palle’ (intese come bugie) che la gente spesso ci racconta”.

“Non sappiamo perché Fedez abbia scelto un titolo uguale al nostro – dice Riccardo, un altro dei pazienti del Progetto Giovani – ma accettiamo la sfida. Che venga a trovarci in ospedale, per cantare con noi, o, meglio ancora, organizziamo un incontro in campo neutro, in una radio o in una televisione. Vediamo quali sono le Palle di Natale migliori”. La risposta dei ragazzi del Progetto Giovani è un’ulteriore prova dell’ironia, della forza e del sorriso con cui hanno dimostrato di riuscire ad affrontare una sfida ben più seria, quella della malattia.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Canzoni dai titoli 'identici', i ragazzi dell'Istituto tumori sfidano Fedez: "Vieni a cantare da noi”

MilanoToday è in caricamento