Domenica, 13 Giugno 2021
Cultura Porta Vittoria

Festival dell'espressività

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MilanoToday

Festival dell'espressività nei chiostri dell'Umanitaria. Artelier onlus, Associazione Clinico Culturale non profit, organizza dal 5 al 12 marzo la terza edizione del Festival dell'Espressività "Stanze di Psiche" nei chiostri rinascimentali dell'Umanitaria, in via San Barnaba 48, a Milano in collaborazione con la Società Umanitaria.

Si tratta di un festival clinico-culturale aperto a bambini, ragazzi, adulti e famiglie che prevede, ogni giorno, numerosi eventi tra cui performance teatrali, musicali, incontri con gli autori, laboratori di pittura, creta, fumetto, tessitura, scrittura creativa, calligrafia cinese, yoga, Tai Chi e molto altro ancora. Per tutta la durata del Festival, nei chiostri, si potrà visitare una mostra di dipinti e oggetti d'arte realizzati da veri artisti ma anche da ragazzi ospiti di Comunità terapeutiche e residenziali (compresi soggetti autistici).

Le opere artistiche verranno valutate da una giuria di esperti e, in seguito, dal pubblico che potranno testimoniare il proprio "mi piace". L'intento del Festival è di facilitare e favorire l'incontro con il terzo debole della società, gli studenti delle scuole, i cittadini regalando a tutti un momento di civiltà attraverso l'espressività e l'arte. "L'esperienza fatta sul campo e, ancor più, le precedenti edizioni, ci insegnano che condividere l'arte e realizzare degli spazi comuni per l'espressività sia socialmente utile a tutti" ci spiega il dottor Giuseppe Oreste Pozzi, direttore clinico di Artelier nonché ideatore e fautore della manifestazione.

E conclude: "la nostra proposta è di mostrare e dimostrare la fondatezza e la fecondità creativa del Fare assieme, magari da soli ma non in solitudine come esperienza che abbassa la paranoia sociale." Tema del Festival Cosa mangio e con chi parlo?, una frase e un tema suggerito da un ragazzo della Tanzania ospitato in una comunità di Artelier. "Stanze di psiche - III" nei chiostri rinascimentali dell'Umanitaria (ex convento francescano del '400) di Milano è la terza edizione di un Festival che era stato organizzato nel 1997 alla Torre duecentesca della Colombera a Gorla Maggiore, in provincia di Varese.

Da quella esperienza nacque, nel 1999, l'associazione clinico culturale non profit Artelier, con l'idea di unire clinica e cultura sul territorio. Numerose istituzioni come il Comune di Milano, la Città metropolitana di Milano, la Provincia Varese, la Regione Lombardia e l'ASL di Milano hanno concesso il loro patrocinio. Molte altre associazioni tra le quali il Rotary International, Humaniter, l'Istituto freudiano, la Scuola lacaniana di Psicoanalisi, Urasam, Mito&Realtà e molti altri hanno aderito con entusiasmo all'iniziativa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festival dell'espressività

MilanoToday è in caricamento