Frontiere della psicoanalisi 2016: le nuove antropologie

Martedì 5 aprile il Centro Milanese di Psicoanalisi organizza un incontro per capire come la diffusione di internet ha cambiato il modo di pensare dei nativi digitali

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MilanoToday

Dopo gli appuntamenti del 2 febbraio e del primo marzo, martedì 5 aprile 2016 alle ore 21 si terrà il terzo incontro della settima edizione del ciclo Frontiere della psicoanalisi, organizzate dal Centro Milanese di Psicoanalisi "Cesare Musatti" e ospitate dalla Casa della Cultura di via Borgogna 3, Milano. Il tema dell'edizione di quest'anno, dedicata alle nuove antropologie, è il modo in cui il progresso tecnologico sta cambiando le nostre abitudini di vita e, soprattutto, il nostro modo di pensare e di vivere la realtà che ci circonda.

Dalla biotecnologia medica - che ha rivoluzionato il nostro rapporto con il corpo, con la morte e con un'identità sessuale sempre meno definita - alla globalizzazione, passando per la diffusione di internet: quanto e come questi fenomeni hanno modificato il modo in cui gli esseri umani percepiscono se stessi e il mondo?

Nell'incontro di martedì 5 aprile 2016 Laura Ambrosiano, psicoanalista della Società Psicoanalitica Italiana, dialoga con il giornalista del Sole24Ore Luca De Biase su come il diffondersi dell'uso di internet, app e community abbia modificato il modo di pensare dei nativi digitali. L'ingresso è libero.

I più letti
Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento