Venerdì, 25 Giugno 2021
Cultura

Alla Fabbrica del Vapore i giovani della Biennale

Dopo la trasferta in Macedonia, per partecipare alla Biennale dell’Europa e del Mediterraneo (709 artisti da 39 Paesi), i giovani artisti milanesi under 30 sbarcano alla Fabbrica del vapore, dal 26 novembre al 3 dicembre

Dopo la trasferta in Macedonia, per partecipare alla Biennale dell’Europa e del Mediterraneo (709 artisti da 39 Paesi), i giovani artisti milanesi under 30 sbarcano alla Fabbrica del vapore, dal 26 novembre al 3 dicembre, per una mostra all’insegna dell’interscambio culturale.

Tema conduttore: “Le sette porte”. Quelle leggendarie della città di Skopjie, dove si è svolta  la Biennale, ma anche quelle metaforicamente rappresentate dalle diverse arti, attraverso cui la creatività dei ragazzi si è espressa, diventando mezzo di comunicazione e di apertura verso i giovani di altri Paesi. 

Domani, alle ore 18, negli spazi espositivi di via Procaccini l’inaugurazione, alla presenza dei giovani artisti. Da giovedì 26 apertura al pubblico dalle 15 alle 19. Saranno allestite le opere di Elisabetta Alazraki, Antonella Aprile e dei gruppi Effetto Larsen, Materiali Scenici, Proietti&Zarzani, Xtend3dLab. La mostra è a cura di  Rossella Bertolazzi, direttrice di IED Arti Visive.
 
 “Da ormai 21 anni – spiega l’assessore allo Sport e Tempo libero Alan Rizzi – il Comune di Milano partecipa alla rete internazionale della Biennale Giovani dell’Europa e del Mediterraneo, dando la possibilità ai suoi  giovani artisti di far conoscere il meglio della propria creatività. Siamo infatti convinti che ognuno di loro, proprio dallo scambio e dal confronto continuo con quanto avviene a livello internazionale, possa esprimere al meglio la propria produzione, usando i diversi linguaggi e le molteplici forme contemporanee dell’arte”. “La mostra che si inaugura domani alla Fabbrica del Vapore sarà un ulteriore momento di visibilità per questi giovani artisti e un’occasione di scambio, questa volta a Milano, di idee, impressioni e progetti nati durante l’esperienza compiuta alla Biennale”.
 
Ad arricchire la mostra ci saranno anche uno spettacolo e un pomeriggio di incontro aperto a tutti i giovani. Domani sera alle 21, dopo l’inagurazione, andrà in scena, negli spazi di Macchinazioni Teatrali, in via Luigi Nono 7, lo spettacolo teatrale Aggregazionedi Effetto Larsen (gruppo composto da Matteo Lanfranchi, Elisa Bottiglieri, Renato Avallone, Marco Ripoldi, Paolo Altavilla, Beatrice Cevolani, Laura Triscritti, Luna Paese e Roberto Rettura).
 
Mercoledì 2 dicembre, alle ore 17.30, è invece in programma un “call for entries”, una chiamata fatta a tutti i giovani artisti lombardi interessati a partecipare alla prossima edizione della Biennale che si terrà nel 2011 a Marrakesh in Marocco.
 
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alla Fabbrica del Vapore i giovani della Biennale

MilanoToday è in caricamento