Incontri e stage dedicati alla danza africana: a Milano dal 29 novembre

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MilanoToday

Con riferimento alle tematiche di EXPO 2015 relative all'incontro tra popoli ed integrazione delle culture ed alle tematiche legate ai diritti delle donne ed alla loro affermazione sociale, l'Assoc. SINITAH, di Milano, organizza un evento che ha per tema la femminilità in Africa Occidentale, intesa come l'archetipo del nutrimento, della creatività e dell'espressione artistica attraverso la danza.

L'evento riguarderà l'organizzazione di una serata ad ingresso gratuito, il 29 novembre a Villa Pallavicini (Via Meucci 3- MI) il cui obiettivo sarà quello di sviluppare questi temi attraverso un dibattito aperto, dove tre artiste africane affermate a livello internazionale nell'ambito della danza tradizionale, racconteranno la loro personale esperienza e risponderanno alle domande del pubblico. Durante la discussione verrà approfondito il significato della danza dal punto di vista femminile e di tutta la simbolgia correlata con la profonda connessione alla terra africana ed i rituali tradizionali.

Moderatrici del dibattito saranno Leni Sorlini (esperta di danza africana con un eccellente curriculum rispetto allo studio di questa disciplina, nota anche in altri paesi Europei) e Betty Gilmoure (poetessa e cantante Jazz afro americana) del tavolo di lavoro «Donne e Cultura» del Forum Città Mondo del Comune di Milano. Parteciperà al dibattito anche l'Associazione Donne per le Donne di COOP Lombardia.

Successivamente ci sarà uno spettacolo di musica tradizionale africana al quale parteciperà, inoltre, direttamente da Parigi, Oumarou "Mandela" Bambara, uno tra i più grandi musicisti contemporanei del Burkina Faso, riconosciuto come artista completo ed eclettico dal pubblico francese. Associato all'evento della serata in Villa Pallavicini, è stato organizzato un'intero week end di stage di danza presso l'Ass. Culturale Kwoon Kung fu (Via Apelle 8- MI) dal 29 al 30 novembre con le tre artiste. 

• SELLOU NADEGE SORDET: stage di danza tradizionale della Costa d'Avorio (livello intermedio/avanzato) 

• ASSITA COULIBALY: stage di danza tradizionale Mali/Burkina Faso (livello intermedio/avanzato) 

• MAMADENY COULIBALY: stage di danza tradizionale Burkina Faso (livello base aperto a tutti) 

Gli stage comprendono livelli da base ad intermedio, con le seguenti modalità: 

1 stage (2 ore) 25 euro
2 stage (4 ore) 45 euro
3 stage (6 ore) 65 euro
4 stage (8 ore) 85 euro
5 stage (10 ore) 110 euro
6 stage (12 ore) 130 euro

Lo scopo è di presentare i differenti stili della danza femminile dell'Africa Occidentale dal punto di vista della tradizione nei differenti paesi. Il fatto di offrire la possibilità di una scelta eterogenea e con differenti livelli di apprendimento attirerà pubblico anche al di fuori dell'ambito degli appassionati di arte africana. Gli stage saranno tutti accompagnati da musica dal vivo. 

Torna su
MilanoToday è in caricamento