Scala, stasera la prima: un minuto di silenzio per la crisi

Stasera, come da tradizione, la prima della Scala: in scena la Carmen di Bizet. L’orchestra, prima dell’inno di Mameli, osserverà un minuto di silenzio “a sostegno dei lavoratori colpiti dalla crisi”. Attesi Dan Brown e il presidente del Senegal Wade

Stasera, come da tradizione, la prima mondana della Scala. Ad aprire la stagione operistica quest’anno la Carmen con la debuttante Anita Rachvelishvili e il tenore Jonas Kaufmann, confermato nel ruolo del protagonista maschile nonostante non abbia potuto cantare venerdì scorso.

Come già successo in onore degli operai della Thyssen nel 2007, l’orchestra osserverà un minuto di silenzio per le aziende in crisi e le difficoltà economiche che sta vivendo il mondo del teatro: i musicisti occuperanno il loro posto nella buca ma restaranno in piedi in silenzio prima di suonare l’inno di Mameli per il Presidente della Repubblica.  

Il silenzio è “a sostegno dei lavoratori colpiti dalla crisi e, al tempo stesso rappresenta quello che sta accadendo nei nostri teatri e alla cultura in generale senza un adeguato sostegno pubblico” si legge in una nota firmata dall'assemblea dei lavoratori, dalla rappresentanza sindacale aziendale e da Cgil, Cisl, Uil e Fials.

Non mancheranno poi le consuete proteste in Piazza della Scala: oltre a quelle dei lavoratori del settore della Lirica ci saranno anche gli operai dell’Alfa di Arese., che invano hanno chiesto di poter leggere un messaggio in sala prima dello spettacolo.

Ma la prima della Scala non è solo proteste, è soprattutto mondanità: signore della Milano bene agghindate con abiti sontuosi e gioielli vistosi accompagneranno banchieri, manager e finanzieri. Il primo cittadino Moratti vestirà per esempio Armani, mentre la moglie dell’ad di Expo Stanca indosserà un Valentino.

Fra i “vip” più attesti Dan Brown, lo scrittore e autore del Codice da Vinci. Oltre al Presidente Napoletano e consorte ci saranno anche il presidente del Senegal Abdoulaye Wade, l'ambasciatore americano in Italia, David Thorne; il ministro del Turismo Michela Vittoria Brambilla, e il ministro dei Beni culturali Sandro Bondi.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, il locale che regala chupiti alle donne che mostrano il seno: esplode la polemica

  • La provocazione di Cracco in Galleria (Milano): ai suoi clienti solo mezza pizza

  • L'anziana che ha "truffato" i truffatori: così una 87enne ha fatto arrestare la "nipote" a Milano

  • Trovato morto a 47 anni Alessandro Catone, il "Porco schifo" di YouTube

  • Il maltempo fa paura: "Forti temporali in arrivo, fino a 150mm di acqua in 6 ore" (Poi la grandine)

  • Milano, ecco lo store di Off-White in pieno centro: è il brand per cui tutti si mettono in fila

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento