Cultura Porta Ticinese / Largo Gustav Mahler

LaVerdi, svolta sull'Auditorium: ceduto a Intesa San Paolo, azzerato il debito

L'orchestra non è più proprietaria della struttura ma continuerà a esibirsi in esclusiva per sei anni

L'Orchestra Verdi non sarà più la proprietaria dell'Auditorium di largo Mahler, realizzato nel 1999. L'organismo musicale lo ha ceduto a Intesa San Paolo, e così facendo ha annullato il debito con l'istituto bancario, che ammontava a 18 milioni di euro. Una scelta obbligata quindi, per evitare il possibile dissesto finanziario.

La vicenda iniziò quattro anni fa, quando l'Orchestra ottenne un prestito di 25 milioni alla banca a fronte di un debito complessivo di 57 milioni. Il dialogo tra banca e orchestra non è nuovo ma dura almeno da due anni. Finalmente i due organismi hanno trovato un accordo per chiudere la questione.

Alla Verdi resterà l'uso esclusivo dell'Auditorium per sei anni rinnovabili di altri sei anni più volte. Il lunedì, giornata tradizionalmente di riposo per lo spettacolo dal vivo, Intesa potrà comunque utilizzare la struttura per eventi e attività istituzionali. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

LaVerdi, svolta sull'Auditorium: ceduto a Intesa San Paolo, azzerato il debito

MilanoToday è in caricamento