rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Cultura

Un weekend ricco di sfilate con Gucci, Pucci, Emporio Armani e Versace

Il fine settimana è stata la volta dei grandi delle passerelle. Hanno sfilato: Bottega Veneta, Gucci, Pucci, Emporio Armani e Versace. Moschino, come al solito è stato una pioggia di colori. Esordio sabato anche per Marco Di Vincenzo, vincitore del concorso “Who’s next”

Il grigio weekend milanese è stato illuminato dal bianco di Bottega Veneta che introduce una donna semplice e raffinata. Forme architettoniche ma confortevoli e tessuti drappeggiati. Evoca uno stile simile Paola Frani che arricchisce i drappeggi con pizzi, fili metallici e paillettes. La donna che presenta è maliziosa e opta per capi zebrati e maliziosi, ama farsi guardare e sa di piacere. Lo stile anni ’80 padroneggia la scena con tessuti lucidi.

Max Mara ha proposto, invece, una collezione pensata per tutti i giorni, con stile. Bianca Balti con il suo outfit composto da gonna con stampa otpical geometrica e camicia in jersey incarna l’anima del brand.

Gucci, con Frida Giannini creatrice della collezione,ha introdotto una donna chic ma attenta al lato atletico della moda.

Emilio Pucci ha strizzato l’occhio agli sport marini con mini-abitini aderenti che inguainano il corpo.

Mood romantico e bucolico per Roberto Cavalli. La sua è una donna nuova, discreta, mai ostentata che non vuole apparire a tutti i costi.

La sfilata Emporio Armani ha lasciato in vista le gambe con abiti e gonne ultra corti e i colori esplodono in passerella all’improvviso. Dopo bianco, avorio e nero, è la volta di turchese, fuxia e rosso acceso. In passerella trovano spazio anche fantasie e stampe.

Invece, Rossella Giardini per Moschino è colour addicted. Il palco è tutto per i maxi accessori, orecchini a cerchio e collane voluminose. Francesco Scognamiglio opta per una donna sexy che non teme spacchi e capi ridotti.

Sabato ha esordito invece Marco De Vincenzo, trent’anni originario di Messina. Ha vinto il concorso “Who’s on next”  organizzato da Vogue Italia: il tema prescelto per il suo debutto?
L’antica Grecia con abiti drappeggiati ed effetti cromatici tridimensionali.

Corollario di personaggi famosi alla presentazione di John Richmond. Emilio Fede, Anna Tatangelo, Juliana Moreira, Alba Parietti, Aida Jespica, Aldo montano con la compagna Antonella Mosetti e Asia Argento. Lo stilista ha detto: “Mi sono immaginato una donna che ama viaggiare e che percorre un viaggio partendo da un posto preciso per arrivare altrove, e io ho sviluppato la collezione sulla base di questo trip. È sempre una donna sexy la mia che non trascura le scarpe anche se in viaggio”.

In passerella abbiamo visto abiti lunghi con stampe stile british. A sfilare è stata la classica donna Richmond: accenni di borchie su abiti e cinture, pelle nera e abiti che luccicano. Must della collezione il tubino e il colore chiamato dallo stilista “red lipstick”.

Infine Versace, che adotta lo stile Barocco. Primeggiano le stampe che si mescolano in un gioco di effetti ottici. La donna Versace è sexy e iridescente, indossa micro gonne, mini abiti e second skin pants. I colori? Mandarino e rosa fluo.
Il mondo che abita questa passerella indossa tacchi da 18 centimetri, stivali-leggins in pitone, sandali a doppia chiusura e polacchini maschili.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un weekend ricco di sfilate con Gucci, Pucci, Emporio Armani e Versace

MilanoToday è in caricamento