Cultura

Real Bodies, tra svenimenti e shock già 63 malori di fronte ai cadaveri della mostra

In venticinque giorni sono stati registrati sessantatré malori. Predisposta zona infermeria

La media, effettivamente importante, è di tre al giorno. 

Nei primi venticinque giorni della mostra Real Bodies, l’esposizione che mette in “vetrina” cadaveri e organi umani veri, sono state sessantacinque le persone colte da malore. Si tratta - spiega la stessa organizzazione - di “malori momentanei e veri e propri svenimenti con perdita dei sensi”. Così, la direzione della mostra ha già predisposto una zona infermeria per far riprendere i visitatori che ne hanno bisogno e sta valutando se dotare di defibrillatore lo “Spazio Ventura XV” di Lambrate, sede della mostra.

La mostra, aperta fino al 27 gennaio, permette ai visitatori di compiere un percorso alla scoperta dei vari organi, della loro fisiologia e della loro reale armonia. Real Bodies, inaugurata sabato 1 ottobre, espone quaranta cadaveri e oltre trecento organi umani e mette in luce - attraverso la tecnica della polimerizzazione - i cambiamenti a cui vanno incontro i corpi e gli organi colpiti da gravi malattie, sottolineando gli effetti dannosi di alcuni stili di vita. 

Non tutti, però, evidentemente sono pronti a trovarsi di fronte cadaveri o organi reali. “C'è una percentuale di persone impressionabili” ha commentato il patron e promoter mondiale di Venice Exhibition - la società che cura la mostra -, Mauro Rigoni. “Buona parte dei visitatori che hanno accusato mancamenti, comprendendo anche cali di pressione e vertigini, sono maggiorenni - ha spiegato -, molti sono maschi fra i venti e i trentacinque anni”.

TUTTE LE INFORMAZIONI SULLA MOSTRA: ORARI E PREZZI 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Real Bodies, tra svenimenti e shock già 63 malori di fronte ai cadaveri della mostra

MilanoToday è in caricamento