Domenica, 19 Settembre 2021
Cultura

Sovrintendente della Scala, Meyer al posto di Pereira. Beppe Sala: "C'è consenso sul nome"

L'attuale guida della Staatsoper di Vienna dovrebbe prendere servizio nel 2020: i dettagli

Non è ancora ufficiale, ma salvo sorprese dell'ultimo minuto il teatro alla Scala di Milano sarà guidato da Dominique Meyer, attuale guida della Staatsoper di Vienna. Il suo contratto dovrebbe partire dal 2020, proprio quando scadrà il mandato di Pereira, ma resta da vedere se il manager austriaco resterà per qualche tempo in affiancamento.

"Abbiamo trovato consenso sul nome — ha dichiarato il sindaco Giuseppe Sala alla fine del lungo Cda della Scala —. La prima cosa che farò adesso è chiamarlo e incontrarlo". Il primo cittadino non ha svelato il nome (l'ufficializzazione avverrà al termine della riunione di venerdì 28 giugno), ma ha spiegato che "non sarà Alexander Pereira". 

Sala ha comunque rassicurato sulla proroga del mandato a Pereira "Ci ragioneremo. Però è chiaro che devo sentire il prossimo sovrintendente designato e Pereira stesso, per capire se si può trovare una formula che potrebbe essere anche di prolungamento. Ovviamente è tutto da costruire e da capire". Al di là se ci sarà o meno il passaggio di consegne, Sala assicura che al nuovo sovrintendente "sarà data garanzia di entrare con pieni poteri".

La riunione del Cda della Scala

La riunione del Cda è servita a fare un esame dei conti del teatro e a controllare il dato sul riempimento del teatro che lo scorso anno ha subito una flessione. Il bilancio è comunque positivo, ha spiegato Sala, e ha fatto registrare un attivo di 700mila euro. Positivi anche i dati sui primi cinque mesi del 2019.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sovrintendente della Scala, Meyer al posto di Pereira. Beppe Sala: "C'è consenso sul nome"

MilanoToday è in caricamento