rotate-mobile
Cultura

E' morto Raimondo Vianello

Insieme alla moglie Sandra Mondaini è una delle coppie più celebri della Tv italiana. Il prossimo 7 maggio avrebbe compiuto 88 anni. I funerali sabato 17 aprile a Milano

Dal 1962 sposato con Sandra Mondaini, Raimondo Vianello insieme alla moglie ha formato una delle coppie più amate, e certo la più longeva, della televisione italiana. Ma la sua carriera nello spettacolo è iniziata nel dopoguerra, con il teatro di rivista. Negli anni Cinquanta è approdato sul grande schermo, recitando insieme a Ugo Tognazzi e Totò. Dal cinema, poi, è passato alla televisione e alla notorietà. I funerali si terranno sabato 17 aprile a Milano.

Raimondo Vianello è deceduto questa mattina alle 06.50 al settimo piano dell'ospedale San Raffaele di Milano dove era stato ricoverato, ma non sono state comunicate le cause del decesso. Non è neanche stata allestita ancora la camera ardente, in attesa di conoscere le indicazioni della famiglia a riguardo.

Biografia e successi, fotogallery e video su Corriere.it

GLI AGGIORNAMENTI

15 aprile ore 17 - Le condoglianze di Formigoni a Sandra Vianello. Cordoglio per la scomparsa di Raimondo Vianello è stato espresso dal presidente della Regione Lombardia, Roberto Formigoni, in un messaggio a Sandra Mondaini. "Carissima Sandra - scrive Formigoni - con profonda commozione e tristezza ho appreso la notizia della morte del tuo amatissimo Raimondo. Con la sua straordinaria ironia, insieme a te e ad altri grandissimi personaggi, è stato uno dei padri dello spettacolo nel nostro Paese, sapendo farci sorridere in modo mai banale e volgare, ma sempre con intelligenza e sobrietà". "Ci mancherà tantissimo - prosegue il messaggio - ma siamo anche certi che chi ci è caro continua ad accompagnarci misteriosamente ma realmente nel cammino della vita".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E' morto Raimondo Vianello

MilanoToday è in caricamento