Lunedì, 14 Giugno 2021
Cultura

Motonautica: premiati tutti i campioni della stagione 2015

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MilanoToday

Iaconianni: "un particolare ringraziamento a tutte le Associazioni sportive che supportano i nostri atleti e le nostre discipline agonistiche". Tra i campioni premiati, anche Emanuela Procaccini della Motonautica Associazione Milano, campionessa di Endurance.
Milano Palazzo CONI: non mancava proprio nessuno sabato 6 febbraio alle Premiazioni degli atleti della FIM che nel 2015 hanno ottenuto i migliori risultati sia a livello Nazionale che Intenzionale.

A dare il benvenuto a tutti gli ospiti è il Presidente della Federazione Italiana Motonautica Vincenzo Iaconianni, avvocato di Como, alla guida della Federazione da oltre 16 anni, con il supporto nel ruolo di presentatore di Ezio Cremona, Presidente dell'Associazione Motonautica San Nazzaro; quest'ultima vincitrice quest'anno del trofeo Paolo Mora, per i migliori punteggi ottenuti con i risultati dei suoi atleti.

Un parterre che ha visto tra i presenti Oreste Perri, Presidente CONI Regione Lombardia, Raffaele Chiulli, Presidente della Federazione Mondiale di Motonautica (UIM) nonché manager di spicco del settore energetico, Alessandro Basilico, Segretario Generale FIM e poi ancora Luciano Serafica Presidente della Federazione Italiana Sci Nautico e Wakeboard (F.I.S.W.).

Iaconianni ha aperto l'incontro richiamando particolare attenzione a tutto il mondo delle Associazioni Sportive, da sempre il terreno di base sul quale nasce e si sviluppa tutta l'attività agonistica, ringraziando il mondo dei volontari che supporta le iniziative e tutti gli atleti che, grazie alle loro performance fanno conoscere in Italia e nel mondo le discipline della Motonautica; il tutto senza dimenticare il particolare e prezioso supporto di tutto il personale federale.

Non sono mancate anche importanti novità e tra queste la gestione dell'attività Hydrofly a partire da quest'anno, come attività sportiva federale, a livello sportivo e agonistico su tutto il territorio nazionale. Consiglieri federali, atleti, fan, giovani promesse, e presidenti dei Club, tutte figure presenti e tra queste Iris Pagani Presidente C&B Racing Team di Monticelli d'Ongina (PC), per intenderci il Team dei Fratelli Alessandro e Massimiliano Cremona, campioni riconfermati della stagione 2015 di cui Iris è la loro mamma e alla quale abbiamo rivolto qualche domanda: sempre più donne nel mondo della motonautica: come si diventa Presidente di un Team?

" ll nostro team è nato con una gestione familiare, inizialmente mi occupavo delle finanze e gli altri della parte agonistica dell'attività; trasformando successivamente il team in una associazione, tutti i componenti hanno ritenuto che fossi all'altezza di gestire un gruppo più sostanzioso di soci; così mi sono ritrovata eletta Presidente". Presidente e mamma di due campioni indiscussi: dove finisce un ruolo e inizia l'altro "Durante ogni competizione dei miei ragazzi sono prima di tutto mamma e tifosa; divento la Iris Presidente nel momento in cui particolari decisioni impongono l'autorevolezza di una figura che si assuma determinate responsabilità, oltre naturalmente ad occuparmi di far quadrare i conti, come ogni donna sa fare…che sia presidente, impiegata o casalinga."

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Motonautica: premiati tutti i campioni della stagione 2015

MilanoToday è in caricamento