menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Murales (foto Cristina Garavaglia)

Murales (foto Cristina Garavaglia)

Istituto Tumori, il murales dei ragazzi per dimenticare la malattia

Armati di pennelli, vernice, buona volontà e anche un po' di allegria, un gruppo di ragazzi in cura presso l'Istituto Nazionale dei Tumori di Milano ha realizzato con Daniele Nicolosi, writer italiano, in arte Bros, un coloratissimo murales sul terrazzo dell'ospedale

Sarà Bros questa volta a far parlare degli adolescenti malati di tumore. Armati di pennelli, vernice, buona volontà e anche un po’ di allegria, un gruppo di ragazzi in cura presso l’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano ha realizzato con Daniele Nicolosi, writer italiano, in arte Bros, un coloratissimo murales sul terrazzo dell’ospedale.

Il progetto, sostenuto dalla Fondazione Magica Cleme con l’Associazione Bianca Garavaglia, nell’ambito del Progetto Giovani dell’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano, nasce per porre l’attenzione al problema delle cure oncologiche per gli adolescenti, che hanno spesso difficoltà di accesso ai centri di eccellenza e ai protocolli clinici e quindi hanno più difficoltà a guarire rispetto ai bambini e agli adulti.

“Attraverso la pittura e altre tecniche stiamo dando una connotazione differente a un luogo destinato ai ragazzi - dice l'artista - questi ragazzi lavorano per se stessi ma anche per le persone che verranno dopo di loro, per lasciare qualcosa di bello a chi dovrà affrontare un percorso difficile’’.

E’ d’accordo il dottor Andrea Ferrari, responsabile del Progetto Giovani dell’Istituto nazionale dei Tumori di Milano, che vede “I ragazzi esprimere la loro forza attraverso l’arte. Dietro la musica, la moda, e ora i graffiti, troviamo le loro paure, le loro speranze, il loro coraggio, ma anche la loro normalità di adolescenti che vogliono vivere la vita come i loro coetanei”.

Franca Garavaglia, fondatrice dell’Associazione Bianca Garavaglia commenta: “Il nostro intento fin dall’inizio è stato quello di realizzare all’interno del reparto di pediatria dell’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano degli spazi dedicati esclusivamente ai pazienti adolescenti. Con il Progetto Giovani abbiamo voluto rendere il luogo di cura un posto un po’ speciale”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona arancione: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento