menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Teatro alla Scala, Meyer: "Speriamo di riaprire da settembre"

Nel frattempo il tempio della lirica spinge a tavoletta sulla digitalizzazione

È ancora lontana la normalità alla Scala e non verrà raggiunta tanto presto dato che il teatro più prestigioso di Milano punta a riprendere la sua normale attività a partire da settembre. Lo ha spiegato il sovrintendente Dominique Meyer durante una lunga intervista a Bachtrack.

"Speriamo di aprire più o meno normalmente da settembre perché nel frattempo speriamo che il vaccino sarà disponibile per tutti", ha spiegato durante l'intervista. Il teatro, tuttavia, punta a svecchiarsi permettendo lo streaming di tutti gli spettacoli. Non solo: il Piermarini vuole diventare più green utilizzando meno energia elettrica e meno carta per gli spartiti (sostituiti dai tablet).

E Meyer sta puntando tutto sulla tecnologia: "Ho 65 anni e probabilmente questo sarà il mio ultimo lavoro. Artisticamente - ha detto - ho le mie idee ma so che una volta che lasci, lasci forse cinque o sei produzioni davvero buone. Al di là di quelle, io vorrei lasciarmi dietro un teatro d'opera molto moderno".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Cos'è la "certificazione verde" per uscire dalla Lombardia e come si ottiene

Coronavirus

Vaccini covid, il 22 aprile partono le prenotazioni per i 60-64enni

Attualità

Netflix ha ambientato una serie tv a Milano

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Elezioni comunali 2021

    Il nostalgismo

  • Porta Nuova

    In piazza Gae Aulenti è comparso un enorme caprone di legno

  • Cologno

    Le sette caprette salvate a Cologno (Milano)

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento