Venerdì, 30 Luglio 2021
Cultura Duomo / Piazza della Scala

Rissa e malori alla mostra di Caravaggio: dieci studenti svengono, poi "scontri" tra i clienti

Il malore dovuto al sovraffollamento o all'escursione termica. E martedì "scontri" tra clienti

La mostra

Lunedì: malori, svenimenti e il necessario intervento dei medici del 118 e dei vigili del fuoco. Martedì: urla, spintoni, insulti tra i visitatori in coda e l'arrivo, immediato, degli agenti della polizia locale. Sono stati due giorni decisamente movimentati, gli ultimi, a Palazzo Reale, che dal 28 settembre scorso ospita la mostra "Dentro Caravaggio" dedicata proprio al pittore meneghino

Verso le 14 del 27 novembre, come racconta Francesca Bonazzoli sul Corriere della Sera, dieci studenti tra i dieci e i diciassette anni hanno cominciato a svenire e avvertire malesseri. La vigilanza ha subito allertato i soccorsi, che alla fine hanno trasportato alla clinica De Marchi, a scopo puramente precauzionale, due giovani. I pompieri hanno invece chiuso la mostra per circa due ore per verificare la presenza nell'aria - poi non rilevata - di sostanze inquinanti. A causare la serie di malori, quindi, potrebbe essere stato il sovraffollamento - anche se palazzo Marino ha chiarito che quel giorno la sala non aveva raggiunto la capienza massima - o la differenza climatica tra l'esterno e l'interno di palazzo Reale. 

Martedì mattina, però, ghisa e vigili del fuoco sono dovuti nuovamente arrivare di cosa in piazza Duomo. Verso mezzogiorno, infatti, racconta sempre il Corsera, tre bus sono giunti da Venezia - in gran ritardo sulla tabella di marcia - e le 140 persone a bordo hanno chiesto, quasi preteso, di poter entrare subito facendo valere la loro "vecchia" prenotazione. A quel punto, ne è nato un accenno di rissa con gli altri clienti in fila, con regolare turno e biglietto, e sono volati qualche spintone e qualche parola grossa. I "rivoltosi", dopo aver "travolto" le guardie all'ingresso, sono stati bloccati al primo piano dai vigili del fuoco che avevano chiuso tutti gli ingressi perché era già stato raggiunto il numero massimo di presenza. Poco dopo, il gruppo è stato fatto entrare da una porta secondaria e la situazione è tornata alla normalità. 

"Purtroppo, a volte, grandi eventi culturali come la mostra Dentro Caravaggio attirano talmente tante persone che la situazione va fuori controllo - è stato il commento dell'assessore alla sicurezza, Carmela Rozza -. Diventa quindi indispensabile l'intervento degli Agenti per placare gli animi".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rissa e malori alla mostra di Caravaggio: dieci studenti svengono, poi "scontri" tra i clienti

MilanoToday è in caricamento