Cultura

Più di 2 milioni dalla Regione per ristrutturare le sale da spettacolo

Quattro i progetti milanesi, tra cui quello del Piccolo Teatro per gli spettacoli multilingua

La sala del Piccolo Teatro Strehler

Venti sale da spettacolo in tutta la Lombardia saranno ristrutturate grazie ad un finanziamento complessivo di due milioni e 288 mila euro. Ben diciotto progetti su venti sono stati presentati direttamente dai Comuni. «In un momento in cui le difficoltà economiche rischiano di far chiudere molte sale, per la Lombardia è motivo d'orgoglio andare in direzione contraria, riaprendo sale chiuse e sostenendo l'adeguamento tecnologico di quelle già attive», è il commento di Cristina Cappellini, assessore regionale alla cultura.

Grazie al finanziamento, i soggetti vincitori del bando potranno adeguare tecnologicamente le sale da destinare ad attività di spettacolo e acquistare e installare apparecchiature digitali per la proiezione. 

Cinque progetti su venti arrivano dalla provincia di Brescia; quattro dalla Città Metropolitana di Milano; due, ciascuno, dalle province di Bergamo, Lodi, Mantova e Pavia. Uno, infine, da Como, Lecco e Varese. Oltre 500 mila euro sono stati assegnati ai progetti milanesi, 450 mila a quelli bresciani, 348 mila a quelli bergamasci e 263 mila a quelli paesi. Fanalino di coda Lecco (44 mila euro).

I progetti nella Città Metropolitana di Milano 

119 mila euro vanno alla Fondazione del Piccolo Teatro per il progetto "Per un teatro europeo e multilingue". L'obiettivo è quello di garantire la sovratitolazione degli spettacoli, sia in lingua italiana sia in altre lingue, implementando gli impianti di proiezione digitale. 

Quasi 219 mila euro vanno al Comune di Bollate per l'Urban Center. Obbiettivo, aprire una sala teatrale all'interno dell'immobile, di recente costruzione ma sprovvisto di qualunque attrezzatura per svolgere attività di spettacolo dal vivo. La fornitura prevede di coprire tutte le necessità, dagli impianti all'arredamento.

Poco più di 153 mila euro vanno al Comune di Cassano d'Adda per realizzare, anche qui, un nuovo spazio, l'Auditorium, dove mancano allestimenti tecnologici e arredi. Nella sala, già realizzata, mancano l'illuminazione e i fari, l'allestimento del palco, il sistema audio, gli arredi e la dotazione tecnologica. 

Infine, 32 mila euro vanno al Comune di Vittuone per riqualificare il cinema-teatro Tresartes digitalizzando la sala cinematografica (oggi dotata solo di videoproiettore) con l'obiettivo, tra l'altro, di riaprire la sala ai film in prima visione. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Più di 2 milioni dalla Regione per ristrutturare le sale da spettacolo

MilanoToday è in caricamento