menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il volantino

Il volantino

I lavoratori della Scala contro lo spettacolo del Primo Maggio: "Dito medio"

I lavoratori della Cgil contestano l'inaugurazione la Festa dei lavoratori

Il sipario della Scala il 1 maggio si alzerà per la Turandot e i lavoratori della Scala della Cgil hanno postato sul proprio blog una foto col dito medio che cancella uno spartito: "Dai nostri padri per i nostri figli, w la festa dei lavoratori". 

Il sindacato, infatti, protesta contro la decisione del governo e della direzione del teatro di non aver trovato "una data condivisa" che non "calpestasse i diritti degli iscritti": "Abbiamo sempre lavorato i festivi, ma il Primo Maggio è la festa dei lavoratori, del Lavoro e di tutte le lotte che sono state fatte". 

Il sindacato ha proposto qualsiasi data che fosse successiva all'apertura di Expo, ma l'esecutivo, per voce del premier Matteo Renzi, ha detto che saranno pronte "misure" straordinarie per far sì che la rappresentazione venga eseguita per quella giornata. "E' una minoranza quella che vuole boicottare lo spettacolo", ha detto Renzi. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Coronavirus

    Al Policlinico si iniziano a chiudere i posti letto covid

  • Attualità

    Milano con le città C40 per una ripresa verde e giusta

  • Omicidi

    Chiesti tre ergastoli per l'omicidio di Cernusco (Milano)

  • Eventi

    Rinasce La Scala dopo quasi 200 giorni di buio

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Cannabis (light) gratis con Isee fino a 40.000 euro

  • Sport

    Tanto col calcio vale tutto

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento