Mostre, spettacoli e concerti: a Milano arriva un ricco programma di eventi al femminile

Un nuovo palinsesto culturale animerà la città mettendo in luce le figure femminili esemplari dell'arte, dell’imprenditoria, della politica, dello sport e della scienza

Nairybaghramian (da Ig/trendnomad)

Si chiama I talenti delle donne ed è il nuovo palinsesto culturale che nel 2020 animerà Milano con mostre, incontri, spettacoli e concerti. Al centro del ricco programma le figure femminili che hanno fatto scuola nel mondo dell'arte, dell’imprenditoria, della politica, dello sport, della cultura e della scienza.

“I talenti delle donne - ha sottolineato l'assessore alla Cultura Filippo Del Corno - vuole portare in evidenza come nel passato e nel presente, e spesso in condizioni sfavorevoli le donne siano state e siano protagoniste nelle diverse discipline del percorso creativo e portatrici di significative istanze sociali di mutamento. Diffondere conoscenza su questo tema produce un nuovo livello di consapevolezza sul ruolo delle figure femminili nella vita sociale, e aiuta concretamente a perseguire quel principio di equità e di pari opportunità che, dal dettato della nostra Costituzione, deve potersi concretizzare nella quotidianità”.

Il programma

Ad aspettare il pubblico mostre come L’intelligenza non ha sesso, dedicata ad Adriana Bisi Fabbri, artista talentuosa e poliedrica (Museo del Novecento); l'antologica di Grazia Varisco (Palazzo Reale); la personale di Nairy Baghramian (Furla Series #03), la prima mostra in uno spazio pubblico dell’artista iraniana (Gam); la retrospettiva della grande fotografa Margaret Bourke-White (Palazzo Reale).

Il binomio donne e scienza sarà anche al centro del progetto #StemintheCity, che sostiene la diffusione delle discipline tecnico-scientifiche e delle nuove tecnologie digitali come opportunità per il futuro professionale delle nuove generazioni, con un’attenzione particolare rivolta alle bambine e alle ragazze, inserendosi così perfettamente nel palinsesto I talenti delle donne.

Ad aderire al palinsesto anche  il Teatro alla Scala e il Piccolo Teatro, che porteranno in scena rispettivamente, La Traviata di Giuseppe Verdi nel celebrato allestimento firmato da Liliana Cavani, e lo spettacolo/favola di Emma Dante che con Misericordia racconta con il suo linguaggio potente e inconfondibile la grandezza, e la solitudine, delle donne.

In programma anche spettacoli a tema al Teatro Litta, al Carcano e al Leonardo. Coinvolti, infine, anche i municipi che coordineranno proposte delle realtà territoriali per rendere la programmazione del palinsesto quanto più possibile diffusa e innervata in tutta la città. Per il programma completo consultare yesmilano.it e www.italentidelledonne.it.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona gialla': cosa cambia

  • Milano, Metropolitana M4: ecco le prime immagini della fermata dell'aeroporto Linate

  • Vitamina D, che cosa mangiare per farne il pieno

  • Milano, festa al parchetto con gli amici: mix di alcol e droga, ragazzina 16enne in coma

  • Pasta al glifosato: ecco i marchi che la contengono (e quelli da non dare ai bimbi)

  • Covid, Milano si sveglia in zona arancione: riaprono i negozi. Galli: "Scelta politica"

Torna su
MilanoToday è in caricamento