Tempo di Libri, 70 mila visitatori. Ma il "Fuori Salone" è deludente

Il sindaco Sala promette cambiamenti. A partire dalle date

Bilancio della prima edizione di Tempo di Libri

Terminato il salone del libro ("Tempo di Libri", alla prima edizione alla Fiera di Rho) e terminato anche il "Fuori Salone del Libro", una manifestazione diffusa in città sul modello del Fuori Salone del Mobile e del Design, è tempo di bilanci. E il risultato non è tutto rose e fiori. Tanto che Giuseppe Sala, sindaco di Milano, nell'assicurare che ci sarà anche l'edizione 2018, promette che il programma sarà affinato per correggere gli errori e attirare un maggior numero di persone.

Le presenze a Rho sono state circa 70 mila, ma l'impressione è che non abbia sfondato soprattutto il Fuori Salone, i cui eventi erano soltanto serali per non entrare in diretta concorrenza con la fiera. Filippo Del Corno, assessore alla cultura, non è comunque insoddisfatto e cita alcuni successi come le letture ad alta voce alla Biblioteca Sormani (con anche 400 spettatori) o l'iniziativa "book in bike", che prevedeva la consegna di libri a domicilio con le biciclette del BikeMi ad opera di studenti. 

A tutti è parso che le date scelte non fossero particolarmente felici, ma non si poteva fare altrimenti perché occorreva adeguarsi al calendario della Fiera di Rho. Quasi certamente, però, nel 2018 saranno diverse, anche se sempre primaverili. E poi occorrerà un maggiore lavoro di promozione e di coordinamento, sia con la Fiera sia con la città in generale. Per il Fuori Salone del Mobile e del Design, d'altra parte, è coinvolta l'intera città, ci sono totem visibili ovunque, c'è un lavoro di comunicazione "a monte". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Anche commercianti e albergatori chiedono di più: per i primi, l'indotto ricavato da Tempo di Libri è stato tutto sommato deludente, mentre i secondi notano che le camere hanno avuto un tasso di occupazione intorno al 50% scarso nel fine settimana, non distante dal dato medio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Offerte di lavoro, Esselunga cerca dipendenti e assume: ecco come candidarsi

  • Lotto, doppia vincita record a Cassano Magnago: due quaterne da oltre 400mila euro

  • Coronavirus, la Lombardia cambia le regole: nuove norme per obbligo mascherine e mezzi pubblici

  • Meteo, temporali forti a Milano: allerta arancione della protezione civile

  • Hostess con febbre sul Ryanair Milano-Catania: paura per il covid

  • Bollettino coronavirus Milano: trovate altre 16 persone infette, risalgono i ricoveri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento