Torna a grande richiesta il live di Giuliano Ligabue alla balera dell'Ortica

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MilanoToday

Il grande successo registrato nel doppio appuntamento live di Giuliano Ligabue a La Balera dell'Ortica di Milano, via G. A. Amadeo 78, gli scorsi venerdì 18 marzo e venerdì 1 aprile 2016, ha fatto sì che, a grande richiesta, si potesse tornare A cena con Frank(o) anche venerdì 8 aprile 2016.

L'evento in programma per venerdì 8 aprile sarà un vero e proprio omaggio ai classici del Songbook Americano portati al successo da Frank Sinatra, Nat King Cole, Tony Bennet, Ray Charles e non solo, interpretati dal cantante e chitarrista Giuliano Ligabue, straordinario talento emerso dal recente panorama jazzistico italiano.

Calda voce da crooner, eccezionale padronanza dello strumento e quell'irresistibile fascino retrò tipico dell'era swing condurranno il pubblico in un vero e proprio viaggio in un'atmosfera senza tempo, elegante e raffinata. Cresciuto musicalmente grazie all'aiuto del padre anch'egli cantante e musicista, Giuliano Ligabue ha condiviso il palcoscenico con diversi nomi di spicco del panorama jazz italiano ed internazionale come Stefano Caniato, Gianni Azzali, Michele Franzini, Walter Ganda, Mattia Cigalini, Alessandro Bertozzi, Paolo Tomelleri e l'americano John Colianni (pianista di Lionel Hampton, Mel Tormé e Les Paul, per citarne alcuni).

Giuliano Ligabue è tra i pochi musicisti nel nostro Paese ad utilizzare (prevalentemente nei suoi concerti in solo) una chitarra a sette corde come George Van Eps, Howard Alden, Bucky e John Pizzarelli e a regalare al pubblico la felice combinazione di virtuosismi chitarristici e di una calda e riconoscibilissima vocalità. Sul palco con Giuliano Ligabue, voce e chitarra, due straordinari musicisti: Michele Mazzoni al basso elettrico e Mario Zara al piano.

Torna su
MilanoToday è in caricamento