Venerdì, 14 Maggio 2021
Una delle opere di Giusino
MilanoToday

Danilo Giusino, artista "guttusiano"

Le opere e la biografia dell'artista, che vive e lavora a Milano

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MilanoToday

Danilo Giusino, classe 1972, siciliano e allievo del Maestro Alfredo Meschis, di guttusiana memoria. Da questo incontro, avvenuto a Palermo, consegue maggiore consapevolezza critica e una forte ammirazione per Renato Guttuso che influenzerà gran parte delle sue opere. Danilo Giusino è un cultore delle emozioni e innamorato della sua città (Palermo) e nelle sue creazioni artistiche esprime tutta la sicilianità e l’arte popolare insieme ad un nuovo modo di vedere la realtà, attraverso una narrazione carica di emotività. Giusino, nella sua pittura, usa il colore come purezza ed il geometrismo come condizione, in una situazione dove coglie il flusso della vita circostante attraverso una particolare sintonia col proprio spirito.

L’artista si pone in sintonia con il soggetto che egli vuol rappresentare, ed evoca un universo di valori emotivi che presuppone una grande sensibilità e una completa armonia spirituale e fisica con i soggetti raffigurati e rappresentati. La sua arte è diretta e le sue opere colpiscono l’osservatore per il loro taglio, per i colori, per la originalità della scansione compositiva, nello stesso modo in cui, in un susseguirsi di fotogrammi, viene colpita la retina di un viaggiatore seduto vicino ad un finestrino di un treno che attraversa la campagna o sfreccia nei sobborghi delle nostre città.

Le opere di Danilo Giusino somigliano ad una “scatola magica” piena di ricordi e di emozioni, tradotti in una azione creativa che si percepisce con immediata chiarezza. Possiamo dire che la scatola rappresenta un archivio della memoria e insieme un dizionario espressivo, che danno il senso della dichiarazione, quasi della confessione, ma con dolcezza e gratitudine, senza angoscia e Giusino è un artista completo perché ricorre all’uso combinato di varie soluzioni: l'applicazione di stralci di carta stampata, l'inserimento di fotografie, la citazione dell'antico, la trasformazione del dipinto in un puzzle o in una vetrata legata a piombo. Giusino condivide il "potere" creativo dell'arte, e chiama lo spettatore a condividere il suo sereno percorso nella magia dell'immagine, nella forza della linea, Giusino usa il colore come firma espressiva e la linea come emozione dell'istante.

Impasti cromatici luminosi, vivaci, con stesure uniformi, presenze di colore velato o sfumato in parte, pennellate fluide veloci o corpose meditative; ecco,tutti questi elementi sono la naturale conseguenza delle numerose lezioni che il Maestro di bottega Meschis (allievo di Renato Guttuso) ha lasciato al suo cuore e memoria. La ricerca dell'artista, al presente, e' rivolta da una parte al recupero della classicità e dei ricordi personali e dall'altra,invece, da una originale ricerca e sperimentazione(sia tecnica che con forti accenni linguistici).

L'artista riceve negli anni numerosi premi e consensi sia di critica che di pubblico. Alcune sue opere si trovano presso spazi d'arte e collezionisti privati in Italia e all'estero. Il valore di mercato e' dettato sia da una valutazione critico-finanziaria pubblicata dal Prof. Paolo Levi che dall'asta ufficiale con pubblicazione "CaputMundi Casa D'aste"-Roma.

Giusino vive e lavora a Milano. Nasce nel 1972 a Palermo, (allievo del Maestro astrattista Guido Colli) consegue negli anni le diverse maturità: Artistica, D’Arte Applicata e Tecnico per la grafica Pubblicitaria, successivamente si Laurea in Pittura all'Accademia di Belle Arti della natia città (con votazione 110/110 e lode). Acquisisce inoltre il Master in "Arte Visive"(triennio),Milano ; Specializzazione in Teorie e Metodi della Storia dell'arte(annuale),Roma. Sito: www.danilogiusino.it 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Danilo Giusino, artista "guttusiano"

MilanoToday è in caricamento