rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Dossier Qualità dell'aria

Quando scatta il blocco del traffico a Milano con l'aria irrespirabile

Le sostanze inquinanti in città sono fuorilegge da diversi giorni, ma nonostante tutto non ci sono particolari limitazioni alla circolazione (anche a causa dello sciopero dei mezzi)

L'aria di Milano è "fuorilegge" da oltre 6 giorni, ma non è ancora entrata in vigore nessuna misura antismog. E non si innescherà (in modo completo) neanche venerdì 17 febbraio. L'automatismo che fa scattare le misure è meno immediato rispetto a un tempo. Ecco come funziona. Fino a poco tempo fa le misure della Regione per combattere l'inquinamento seguivano un andamento sostanzialmente semplice: il primo stop scattava dopo cinque giorni consecutivi con valori di Pm10 oltre la soglia dei 50 µg/m³; le misure di secondo livello, invece, entravano in vigore dopo 10 giorni con smog oltre la soglia. L'algoritmo interrompeva il ciclo se il giorno dell'eventuale inizio della misura era previsto un fenomeno meteo (pioggia o vento) tale da spazzare via lo smog. Infine tutte le misure si azzeravano dopo due giorni consecutivi di concentrazione misurata al di sotto del valore limite di 50 μg/m3.

Il contenuto è riservato agli abbonati.

Caricamento in corso: attendi un istante...

Si è verificato un errore: prova ad aggiornare il tuo browser.

Il tuo abbonamento è in corso di attivazione: attendi qualche istante.
Prova ad aggiornare questa pagina | Gestisci il tuo abbonamento
A causa di un problema non è stato possibile ottenere gli abbonamenti disponibili: riprova più tardi.
Gestisci il tuo abbonamento
Non ci sono abbonamenti disponibili al momento: riprova più tardi.
Gestisci il tuo abbonamento

Potrebbe interessarti

MilanoToday è in caricamento