rotate-mobile
Dossier Aeroporti

Malpensa cerca il raddoppio al 2035 ma “dimentica” la valutazione di impatto sanitario

Dopo lo stop dovuto alla pandemia Enac e Sea riavviano la procedura al ministero per il Masterplan 2035, ma la mancanza di una valutazione di impatto sanitario completa e la cementificazione sull’ultima brughiera del Parco del Ticino riaccendono i dissensi

Una “dimenticanza” atterra sul piano per il raddoppio del traffico merci dell’aeroporto di Malpensa. La mancanza di una valutazione di impatto sanitario sul progetto rimette sul piede di guerra il territorio e gli enti proponenti Enac e Sea

Il contenuto è riservato agli abbonati.

Caricamento in corso: attendi un istante...

Si è verificato un errore: prova ad aggiornare il tuo browser.

Il tuo abbonamento è in corso di attivazione: attendi qualche istante.
Prova ad aggiornare questa pagina | Gestisci il tuo abbonamento
A causa di un problema non è stato possibile ottenere gli abbonamenti disponibili: riprova più tardi.
Gestisci il tuo abbonamento
Non ci sono abbonamenti disponibili al momento: riprova più tardi.
Gestisci il tuo abbonamento
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

MilanoToday è in caricamento