rotate-mobile
Sabato, 13 Aprile 2024
Dossier L'inchiesta

"Ci spacco la testa": quegli incroci pericolosi tra il mafioso "zio Paolo" e il sindaco

Nelle carte della maxi-nchiesta sul "sistema lombardo", le tracce di incontri e chiamate tra il sindaco di Abbiategrasso, Cesare Nai, e Paolo Aurelio Errante Parrino, uomo di fiducia di Matteo Messina Denaro già condannato per mafia

Quattordici novembre 2021, la primula rossa della mafia è ancora un fantasma. Introvabile. Il giorno prima quattro uomini sono partiti da Milano alla volta di Castelvetrano, paesino di 30mila anime nel Trapanese, da sempre casa di Matteo Messina Denaro. Da sempre casa loro. E, infatti, uno di quegli uomini si muove esattamente come chi è tornato nella sua terra.

Il contenuto è riservato agli abbonati.

Caricamento in corso: attendi un istante...

Si è verificato un errore: prova ad aggiornare il tuo browser.

Il tuo abbonamento è in corso di attivazione: attendi qualche istante.
Prova ad aggiornare questa pagina | Gestisci il tuo abbonamento
A causa di un problema non è stato possibile ottenere gli abbonamenti disponibili: riprova più tardi.
Gestisci il tuo abbonamento
Non ci sono abbonamenti disponibili al momento: riprova più tardi.
Gestisci il tuo abbonamento
Sullo stesso argomento

Potrebbe interessarti

MilanoToday è in caricamento