rotate-mobile
Dossier Il caso / San Siro

Così si sta sgretolando il primo social housing di Milano

Le palazzine di via Gabetti sono state costruite in legno, ma dopo 10 anni la struttura sta marcendo. Gli inquilini (che dovranno temporaneamente lasciare il complesso immobiliare) si fanno domande sulla bontà dei lavori, mentre Redo coprirà per intero la ristrutturazione

Gli inquilini del progetto di social housing di via Gabetti, il primo nato a Milano, l’hanno scoperto per caso perché nulla è visibile a occhio nudo: l’impresa chiamata a sistemare i bagni di un appartamento ha trovato diverse aree marce all’interno delle pareti e sul soffitto. Un danno strutturale che ora andrà approfondito di fatto smontando l’interno condominio da capo a piedi. Gl inquilini dovranno spostarsi temporaneamente durante la ristrutturazione. Ecco cosa è successo e cosa succederà

Il contenuto è riservato agli abbonati.

Caricamento in corso: attendi un istante...

Si è verificato un errore: prova ad aggiornare il tuo browser.

Il tuo abbonamento è in corso di attivazione: attendi qualche istante.
Prova ad aggiornare questa pagina | Gestisci il tuo abbonamento
A causa di un problema non è stato possibile ottenere gli abbonamenti disponibili: riprova più tardi.
Gestisci il tuo abbonamento
Non ci sono abbonamenti disponibili al momento: riprova più tardi.
Gestisci il tuo abbonamento
Sullo stesso argomento

Potrebbe interessarti

MilanoToday è in caricamento