rotate-mobile
Dossier Soldi pubblici

Il fallimento della Netflix italiana (ma c'è chi ci guadagna)

ItsArt registra una perdita di 7,5 milioni di euro a fronte di un fatturato di 250mila euro. Franceschini disconosce la creatura del ministero, mentre gli unici a guadagnare dall’operazione sono stati i tipi di ChiliTv, creatura di Stefano Parisi

Buona la prima? Non proprio se è la partenza di ItsArt, la cosiddetta "Netflix della cultura italiana" come l'ha chiamata il ministro Dario Franceschini: perdita di 7,5 milioni a fronte di un fatturato di 250mila euro. Ma qualcuno ci guadagna

Il contenuto è riservato agli abbonati.

Caricamento in corso: attendi un istante...

Si è verificato un errore: prova ad aggiornare il tuo browser.

Il tuo abbonamento è in corso di attivazione: attendi qualche istante.
Prova ad aggiornare questa pagina | Gestisci il tuo abbonamento
A causa di un problema non è stato possibile ottenere gli abbonamenti disponibili: riprova più tardi.
Gestisci il tuo abbonamento
Non ci sono abbonamenti disponibili al momento: riprova più tardi.
Gestisci il tuo abbonamento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

MilanoToday è in caricamento