rotate-mobile
Sabato, 20 Aprile 2024
Dossier Senza cure

Così a Milano più di 10mila persone l'anno possono essere curate solo da medici volontari

L’assistenza sanitaria di oltre 10 mila persone in città ricade sulle associazioni di medici volontari. Per gli stranieri irregolari è l'unico modo per ricevere le cure minime che dovrebbero essere comunque garantite

Al civico 7 di Via Zamenhof, zona sud ovest di Milano, arrivano oltre 10mila persone l’anno. Una media di circa 30 pazienti tutti i giorni che arrivano qui per passaparola in cerca di cure sanitarie non garantite altrove.  Sono peruviani, egiziani, marocchini tra i 18 e i 40 anni e vengono perlopiù dalla città, anche se alle porte del centro bussano anche da Brescia, Como o Novara. Tutti esclusi dall’accesso alle cure sanitarie della città

Il contenuto è riservato agli abbonati.

Caricamento in corso: attendi un istante...

Si è verificato un errore: prova ad aggiornare il tuo browser.

Il tuo abbonamento è in corso di attivazione: attendi qualche istante.
Prova ad aggiornare questa pagina | Gestisci il tuo abbonamento
A causa di un problema non è stato possibile ottenere gli abbonamenti disponibili: riprova più tardi.
Gestisci il tuo abbonamento
Non ci sono abbonamenti disponibili al momento: riprova più tardi.
Gestisci il tuo abbonamento
Sullo stesso argomento

Potrebbe interessarti

MilanoToday è in caricamento