rotate-mobile
Dossier Infortuni sommersi/1

Perché fare il rider a Milano sembra il lavoro più sicuro di sempre

Rischiare la vita in città per un pugno di euro a consegna e senza tutele. I rider raccontano di essere vittime di incidenti anche gravi, con prognosi di settimane o mesi. Eppure, le procedure delle piattaforme sono talmente complesse che spesso rinunciano a segnalarli

Cosa succede quando un rider è vittima di un incidente stradale a Milano o in altre grandi città europee? Dall'altra risponde un rider e nella maggioranza nei casi il malcapitato desiste e non segnala, ma non solo. Ecco perché il settore ha un problema, e bello grosso, con gli infortuni sommersi

Il contenuto è riservato agli abbonati.

Caricamento in corso: attendi un istante...

Si è verificato un errore: prova ad aggiornare il tuo browser.

Il tuo abbonamento è in corso di attivazione: attendi qualche istante.
Prova ad aggiornare questa pagina | Gestisci il tuo abbonamento
A causa di un problema non è stato possibile ottenere gli abbonamenti disponibili: riprova più tardi.
Gestisci il tuo abbonamento
Non ci sono abbonamenti disponibili al momento: riprova più tardi.
Gestisci il tuo abbonamento
Sullo stesso argomento

Potrebbe interessarti

MilanoToday è in caricamento