rotate-mobile
Mercoledì, 22 Maggio 2024
Dossier Il reportage

Milano 2: cosa c'è oggi nel regno senza tempo di Silvio Berlusconi

Il quartiere costruito negli anni Settanta dall’ex premier è rimasto un’isola felice per famiglie abbienti, dove non c’è posto per i giovani

Quando arrivi a Milano 2, ti accorgi subito di essere in un contesto molto diverso. Tutto è perfetto: le case, le strade, il prato. A terra non c’è neanche un mozzicone di sigaretta o uno scontrino e gli appartamenti sono immersi nel verde: 32 palazzi disposti a T, tra il centro islamico di via Cassanese e l’ospedale San Raffaele. Palazzi di pregio, a schiera oppure a torre. Ognuno ha il suo nome: “residenza betulla”, “residenza alberata”. Sembra quasi di essere sul set di Truman Show. In ogni viale è indicato dove bisogna passare, perché una corsia è riservata alle biciclette. È tutto ordinato e regolamentato, come voleva l’ex premier per la sua isola felice: “Milano 2, la città dei numeri 1”. Ecco com'è oggi

Il contenuto è riservato agli abbonati.

Caricamento in corso: attendi un istante...

Si è verificato un errore: prova ad aggiornare il tuo browser.

Il tuo abbonamento è in corso di attivazione: attendi qualche istante.
Prova ad aggiornare questa pagina | Gestisci il tuo abbonamento
A causa di un problema non è stato possibile ottenere gli abbonamenti disponibili: riprova più tardi.
Gestisci il tuo abbonamento
Non ci sono abbonamenti disponibili al momento: riprova più tardi.
Gestisci il tuo abbonamento

Potrebbe interessarti

MilanoToday è in caricamento