MilanoToday

Dove si annida la vera infedeltà? Vincono i politici con il 67%

Trafugare documenti dal Vaticano, vendere una partita di pallone per soldi, concedersi una scappatella extra-coniugale. Il sondaggio di VictoriaMilan.it rivela: intascare i soldi pubblici dei cittadini è l’atto più infedele. E anche quello da punire più severamente

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MilanoToday

 Infedeltà e tradimento non riguardano solo il partner, la coppia o la famiglia. Alla luce degli ultimi scandali di attualità che stanno avvenendo nel nostro Paese, l'accezione classica del significato di atto infedele cambia radicalmente. Le donne e gli uomini di VictoriaMilan.it, il portale per incontri extra-coniugali che conta oltre 250 mila iscritti in Italia, individuano nella politica il regno del tradimento: rubare i soldi dei cittadini è imperdonabile e chi lo commette non merita l'appello.

Il recente sondaggio proposto alle donne e agli uomini iscritti alla community www.victoriamilan.it ha posto una semplice domanda: "Di chi è l'atto infedele più grave?". Di chi tradisce il Papa, del politico corrotto, del calciatore che vende la partita o del partner infedele? Il sondaggio concluso oggi vede stravincere il politico disonesto: per il 67% dei rispondenti è il vero emblema del tradimento. In seconda posizione, ma molto distaccato dal primo, arriva il partner fedifrago (17%); al terzo posto, il gesto del collaboratore del Papa che trafuga documenti secretati viene condannato dal 13% dei votanti, mentre il calciatore venduto, avido e disonesto racimola solo il 3% di attenzione.

Ma gli utenti di VictoriaMilan.it hanno anche specificato chi meriti maggiormente la "punizione esemplare" per aver commesso il fatto. Alla domanda "Chi punireste più severamente per tradimento?", il 42% sceglie ancora la casta della Politica, e sono soprattutto gli uomini a non avere dubbi in proposito (con il 75%). La famiglia e la coppia si aggiudicano, con il 21%, la seconda posizione, questa volta a prevalenza femminile (67%). I tradimenti nella Chiesa si fermano a 17% dei votanti di VictoriaMilan.it, mentre una piccola percentuale di utenti è toccata dal Calcioscommesse: solo gli uomini hanno giudicato il tradimento dei calciatori come un colpo al cuore, e comunque solo il 4% darebbe il massimo della pena ai calciatori, un fatto che forse riflette lo spegnersi dell'interesse verso lo sport nazionale numero uno, ma pieno di macchie.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dove si annida la vera infedeltà? Vincono i politici con il 67%

MilanoToday è in caricamento