Economia corso Como 10

Venduto il palazzo di Corso Como 10: quale sarà il destino della Galleria Sozzani?

L'immobile è stato acquistato da un privato. La Galleria Carla Sozzani aveva ricevuto lo sfratto

Un'immagine di 10 Corso Como (dal sito ufficiale)

In tutto il mondo è conosciuto come "10 corso Como", il suo indirizzo è indissolubilmente legato a Carla Sozzani che aprì la sua galleria nel 1991 facendo però di quegli spazi non soltanto un'esposizione ma uno store a trecentosessanta gradi, composto oggi da una libreria, un ristorante, un negozio di abbigliamento ed un hotel con sole tre suite.

Ora, da quello che trapela, il palazzo è stato venduto: i Rusconi hanno trovato un acquirente disposto, si dice, a sborsare venti milioni di euro, forse anche di più. Sarebbe un privato. Finora le trattative o le "avances" non erano andate a buon fine: tra quelli che parevano interessati a comprare c'era anche Manfredi Catella, "padre" di Porta Nuova.

A febbraio 2017 Carla Sozzani Editore aveva ricevuto lo sfratto, ufficialmente per morosità anche se dal quartier generale della Sozzani avevano smentito questa ragione. 

E "10 corso Como" che fine farà? Quella che, per la Bbc, è una delle dieci librerie più belle del mondo (e nella classifica c'era soltanto un'altra libreria italiana, Acqua Alta di Venezia), aprirà presto a New York (Fulton Market Building, a un passo dal Ponte di Brooklyn) ma a Milano rischia seriamente di "sparire". A meno che il nuovo proprietario (di cui, al momento, s'ignora il nome) non decida di aprire una trattativa per far sì che il marchio e l'indirizzo fisico restino ancora legati. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Venduto il palazzo di Corso Como 10: quale sarà il destino della Galleria Sozzani?

MilanoToday è in caricamento