Venerdì, 25 Giugno 2021
Economia via Olona

Banca Mb: al via 112 licenziamenti. Sindacato: "Istituti interessati a rivelarla"

La banca sta vivendo una forte crisi di liquidità a causa di alcune irregolarità che hanno portato al commissariamento. Secondo il sindacato non dovrebbero essere i lavoratori a pagare il prezzo più alto. Prevista una mobilitazione domani dalle 13 alle 14 in via Olona 2

La banca d’affari milanese MB, commissariata da 16 mesi, avvierà la procedura di licenziamento per tutti i 112 dipendenti. Secondo il sindacato per evitare che questo accada i commissari dovrebbero insistere nella ricerca di compratori. Proprio per ribadire questa volontà i lavoratori domani mercoledì 3 novembre, dalle 13 alle 14, davanti alla sede aziendale, in via olona 2 si  mobiliteranno.

“La banca – spiega Eros Lanzoni, segretario della Fiba Cisl milanese – è stata commissariata per irregolarità legate alla concessione di prestiti ai suoi stessi  azionisti, prestiti che hanno creato una forte crisi di liquidità. Sappiamo che ci sono degli istituti interessati a rilevarla, ma ad oggi non si è concretizzato nulla. Il rischio adesso è che siano solo i lavoratori a pagare gli errori della dirigenza”.

“La banca vanta 430 milioni di euro di crediti a fronte di un’esposizione di 350 milioni. La mancanza di liquidità impedisce anche l’attivazione del fondo di solidarietà emergenziale previsto nel settore bancario, che consentirebbe ai lavoratori di ricevere 24 mesi di stipendio all’80%. Come dire: oltre il danno, la beffa”, conclude il sindacato.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Banca Mb: al via 112 licenziamenti. Sindacato: "Istituti interessati a rivelarla"

MilanoToday è in caricamento