"Spending review" dell'acqua: basta con quella potabile nei laghetti dei parchi

Il Comune di Milano pronto a convertire l'acqua potabile con quella di falda, che costa meno, per il Parco Sempione e i Giardini Pubblici di Porta Venezia

Non verrà più utilizzata l'acqua potabile per riempire e alimentare i laghetti nei parchi del centro di Milano, bensì l'acqua di falda. Il Comune di Milano ha dato incarico a MM, che gestisce la rete idrica meneghina, di studiare la sostituzione dell'approvvigionamento per i laghetti presenti al Parco Sempione e ai Giardini di Porta Venezia (Montanelli), con l'obiettivo di risparmiare acqua potabile.

«E' un'operazione di rispetto verso un bene prezioso, che verrà risparmiato a vantaggio dell'ambiente», hanno dichiarato Marco Granelli e Pierfrancesco Maran, assessori all'ambiente e al verde. Inutile aggiungere che il risparmio sarà anche di tipo economico, visto che l'acqua potabile costa di più rispetto all'acqua di prima falda.

C'è una ragione storica per la quale si utilizzava l'acqua potabile: quella di falda era decisamente meno disponibile, visto che Milano era una città ricca di industrie che sfruttavano appunto la falda acquifera per approvvigionarsi. Con il venire meno delle industrie in città, da decenni ormai l'acqua di falda si è alzata ed è diventata abbondante. Tanto vale, quindi, usare questa per i laghetti, dove non è previsto il consumo umano. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I lavori non sono ancora partiti: si calcola che, per l'inizio del 2020, ma forse anche prima, saranno state effettuate tutte le sostituzioni di materiale richieste per modificare la fonte dell'acqua nei laghetti. Il costo complessivo si aggira sui 900 mila euro per entrambi i parchi (più o meno divisi a metà), mentre il risparmio successivo in termini economici sarà di almeno 500 mila euro all'anno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, passante insegue un rapinatore in metro e con un pugno lo riduce in coma

  • Incidente a Milano, scontro tra monopattino e auto: cade e sfonda il parabrezza, uomo in coma

  • Milano, paura sul tram: minaccia i passeggeri con un coltello, aveva anche cinque forbici

  • Milano, esplosione in piazzale Libia: è uno chef de rang il 30enne intubato al Niguarda

  • Follia sul bus Atm, "sgridato" per la bici a bordo: sfonda il vetro e aggredisce l'autista

  • Milano, scuola e covid: 4 bimbi positivi, tutte le classi in isolamento (più una educatrice)

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento