Martedì, 27 Luglio 2021
Economia

Agroalimentare, anche Lorenzini Naturamica partecipa a Tuttofood

Continuano ad arrivare le adesioni a Tuttofood 2017, l'evento dedicato ad agricoltura e agroalimentare che porterà di nuovo Milano al centro della scena mondiale del settore, proseguendo la strada dell'Expo di due anni fa. Tra i partecipanti sicuri c'è anche l'azienda agricola Lorenzini Naturamica, che proprio in occasione dell'esposizione universale aveva incuriosito gli operatori del settore e i consumatori con il primo melone al mondo dotato di "carta di identità".

TuttoFood, verso il tutto esaurito

Lo scrivevamo a gennaio 2016: l'edizione 2017 di TuttoFood sarebbe stata di assoluto rilievo internazionale. Non si trattava di pronostici azzardati, ma di considerazioni evidenti alla lettura dei primi dati ufficiali sull'organizzazione della biennale di Fiera Milano dedicata al mondo dell'agroalimentare in tutte le sue declinazioni, che già a un anno e mezzo di distanza dall'evento vedeva già prenotato oltre un terzo della superficie espositiva occupata nel 2015. E oggi, a un mese dal taglio del nastro, non possiamo che confermare la sensazione.

Anche Barack Obama a Milano

Oltre alla manifestazione in sé, che è riuscita in pochi anni a farsi largo anche in ambito mondiale, c'è un motivo di interesse in più per l'evento di quest'anno: come annunciato nei giorni scorsi, infatti, tra gli ospiti di onore dell'evento collaterale Seeds&Chips ci sarà l'ex presidente americano Barack Obama, alla prima uscita pubblica dopo la conclusione del suo mandato alla Casa Bianca.

Angurie grandi in cassetta-2

Agricoltura, arriva la tecnologia

Un motivo di interesse in più per TuttoFood, che in questa edizione ha deciso di spingere forte sul pedale dell'accelerazione tecnologica, a cui è dedicato un importante focus: negli spazi della Fiera (occupati ormai quasi nella totale disponibilità) saranno infatti messi in mostra i principali trend del binomio tra innovazione e comparto agroalimentare, come i codici QR che hanno reso intelligenti le confezioni o le app georeferenziate che consentono di monitorare le coltivazioni tramite GPS, o possibili sviluppi futuri come le app che ci potrebbero permettere di ottimizzare le risorse in base alle condizioni climatiche.

La Lorenzini Naturamica protagonista a TuttoFood

Grande curiosità c'è anche per le proposte di una delle aziende che parteciperanno a TuttoFood 2017, ovvero Lorenzini Naturamica, che proprio in occasione dell'Expo 2015 aveva già dato mostra della propria innovatività: nel corso della grande kermesse che mise Milano al centro dell'attenzione mondiale, l'azienda agricola del mantovano aveva infatti presentato il suo melone fornito di una specifica e certificata "carta di identità", ovvero con la massima tracciabilità.

La tracciabilità dei prodotti dell'azienda agricola Lorenzini Naturamica

I prodotti che vengono immessi sul mercato dalla sede Lorenzini Naturamica di Sermide, infatti, sono dotati di un codice univoco di riconoscimento: dopo l'acquisto, i clienti possono ricostruire la "storia" del melone digitando il codice sul sito web aziendale, ottenendo in questo modo garanzie sulla varietà del frutto, leggere il grado zuccherino, conoscere la zona di coltivazione e gli interventi colturali a cui è stato sottoposto, nonché essere informati sui risultati delle analisi di controllo su eventuali residui di agrofarmaci.

Il melone d'autore firmato Naturamica di Lorenzini

Il melone prodotto nell'azienda agricola Lorenzini Naturamica può essere considerato "d'autore" non solo per la firma, ma anche per le sue caratteristiche e per gli alti standard che i tecnici rispettano prima di dare il via libera all'immissione sul mercato. Il primo requisito sono infatti le qualità organolettiche, che vengono garantite su ciascun esemplare: solo i frutti che riescono a raggiungere specifici e rigorosi livelli di aroma, sapore e retrogusto vengono marchiati sulla buccia. Ad esempio, i meloni commercializzati dalla Naturamica di Lorenzini hanno sempre un grado Brix minimo di 14 gradi, un livello superiore rispetto alla media tradizionale.

Lorenzini Naturamica, il premio alla strategia dell'azienda di Sermide

Questa filosofia è stata riconosciuta in occasione dell'Expo 2015 con la vittoria del concorso “R-Innovatori della terra” organizzato da Banca Intesa, che intendeva gratificare le imprese protagoniste di casi di eccellenza: e la Lorenzini Naturamica rappresenta a pieno i criteri del premio, anche sul fronte delle strategie aziendali e produttive messe a punto nei propri stabilimenti.

Naturamica di Lorenzini, la ricerca di gusto ed ecosostenibilità

Oltre alla meticolosa ricerca di gusto e qualità, l'intera gamma di prodotti ortofrutticoli della Naturamica di Lorenzini - che comprende anche angurie, pomodori, zucche e zucchini - si caratterizza per l'attenzione all'ambiente e l'utilizzo di tecniche di coltivazione green, come serre riscaldate a biomassa che abbattono le emissioni nocive nell'ambiente, un impianto fotovoltaico a coprire il 70% del fabbisogno aziendale in energia elettrica e strategie di coltivazione che utilizzano la lotta integrata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Agroalimentare, anche Lorenzini Naturamica partecipa a Tuttofood

MilanoToday è in caricamento