Domenica, 13 Giugno 2021
Economia

Turismo a Milano: gli stranieri soddisfatti, ma a gennaio metà camere vuote

Dopo il boom di agosto, settembre e ottobre, a Milano il 52% delle camere è stato occupato nel gennaio 2016. Crescono le imprese alberghiere e ricettive

Turisti a Milano

I turisti sono sempre più soddisfatti della loro visita a Milano e, in particolare, dell'accoglienza nelle strutture ricettive. Nove turisti su dieci, negli ultimi dodici mesi, giudicano ottimo il loro soggiorno nel capoluogo lombardo. Lo rileva il monitor mensile dei prezzi e dell'occupazione delle camere a cura della camera di commercio e di Res-Str Global. 

E dopo la piena occupazione di settembre e ottobre 2015 (90% di camere occupate) e il "boom" di agosto 2015 (+41% rispetto al 2014), a gennaio 2016 le camere piene sono state la metà del totale (52%). «I dati confermano che i prezzi degli alberghi sono assolutamente competitivi nei confronti internazionali», sostiene Maurizio Naro, presidente di Apam (Associazione albergatori di Confcommercio Milano).

A Milano le imprese di alloggio sono cresciute del 13% in un anno: da 1.064 imprese a circa 1.200. Gli alloggi non alberghieri sono cresciuti del 29%, con 84 strutture in più. Gli alberghi e i ristoranti sono cresciuti del 7% ciascuno. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Turismo a Milano: gli stranieri soddisfatti, ma a gennaio metà camere vuote

MilanoToday è in caricamento