Mercoledì, 4 Agosto 2021
Economia

Caso Bpm: assolto l'ex presidente Ponzellini, prescritta la corruzione

Lo hanno deciso i giudici della seconda sezione della Corte d’Appello di Milano

Massimo Ponzellini, ex presidente di Bpm, è stato assolto dall'accusa di associazione per delinquere nel processo d’appello con al centro i presunti finanziamenti illeciti concessi dall’istituto di credito tra il 2009 e il 2011. La sentenza, che conferma quella di primo grado, è stata emessa dalla seconda sezione della Corte d’Appello di Milano.

È stato invece estinto per "intervenuta prescrizione" il reato di corruzione privata per il quale Ponzellini era stato condannato a un anno e sei mesi nel 2017. Prescrizione anche per l'altro imputato Camillo Colella, imprenditore dell'Acqua Santa Croce. Infine i giudici hanno confermato l'assoluzione di primo grado per l'avvocato Onofrio Amoruso Battista.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caso Bpm: assolto l'ex presidente Ponzellini, prescritta la corruzione

MilanoToday è in caricamento