Galleria, presto l'asta per i negozi di Versace e Armani: si prevedono rilanci milionari

In lizza diverse aziende del lusso per "conquistare" una presenza nel Salotto milanese

Lo spazio oggi di Armani

A fine febbraio si scateneranno le "griffe": l'asta per i due negozi di Versace e di Armani in Galleria Vittorio Emanuele prenderà il via. Non è la prima volta che il metodo viene utilizzato da Palazzo Marino. Proprio Armani, recentemente, ha "conquistato" l'ex negozio Tim offrendo quasi 2 milioni di euro all'anno di canone, contro una base d'asta di 670 mila. Segno che l'asta con incanto è un vero successo per le casse comunali.

Il metodo è stato "lanciato" dal Comune per il palazzo di via Pirelli che un tempo ospitava alcuni uffici comunali del settore urbanistica, venduto a Coima per 193 milioni. E poi è stato utilizzato per il Palazzo delle Scintille, ceduto a Generali, e appunto l'ex negozio di Tim.

A contendersi il negozio attualmente di Versace sono attualmente sette aziende: la stessa Versace, che quindi vorrebbe tentare di rimanere, e poi Hermes, Yves Saint Laurent, Max Mara, Christian Dior, Damiani e Prada. L'asta partirà da quasi 951 mila euro di canone annuo per le tre vetrine (e i tre livelli) che contano in tutto 324 metri quadrati di negozio. 

L'attuale negozio di Armani, invece, è di 326 metri quadrati (al negozio sono stati aggiunti alcuni spazi del primo piano), per una base d'asta di 872 mila euro. Tra i contendenti ritroviamo Prada e Damiani, a cui si aggiungono Tod's, Bottega Veneta, Fendi e Salmoiraghi & Viganò. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non è detto, però, che tutti questi nomi parteciperanno alle aste: il Comune deve ancora valutare "l'offerta tecnica" per ciascun concorrente. Solo se sarà adeguata, quel concorrente sarà ammesso all'incanto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Offerte di lavoro, Esselunga cerca dipendenti e assume: ecco come candidarsi

  • Milano, paga 15 euro ed esce dall'Esselunga con 583 euro di spesa: "Sono sudcoreana"

  • Autostrade, confermato lo sciopero domenica 9 e lunedì 10 agosto: le cose da sapere

  • Bollettino coronavirus Milano: trovate altre 16 persone infette, risalgono i ricoveri

  • Hostess con febbre sul Ryanair Milano-Catania: paura per il covid

  • Sangue sul Sempione, schianto auto moto: morto ragazzo di 20 anni, gravissima l'amica

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento