Oltre 4mila lavoratori in bilico per il passaggio da Auchan a Conad in Lombardia: tutti i dati

La società italiana, a luglio 2019, ha comprato quasi tutte le attività del colosso francese

Immagine repertorio

Dall'inizio di ottobre a Milano sono spuntati sei nuovi supermercati Conad. Non sono nuove aperture ma riconversioni: in pochi giorni l'insegna del colosso francese Auchan è stata rimpiazzata dal logo giallo e rosso della catena di supermercati italiani che a luglio 2019 ha acquistato quasi la totalità delle attività dell'azienda. Gli ultimi a "cambiare maglia" sono stati i supermercati di via Venini e via Padova. Ma i cambi di insegna non procedono con la stessa rapidità e per alcuni lavoratori il futuro è incerto.

Ex lavoratori Auchan: le situazioni a rischio

Nella città metropolitana di Milano sono in bilico gli impiegati che lavorano negli uffici di Rozzano, potrebbero i primi a rientrare in un eventuale piano esuberi. Ma lo stesso futuro potrebbe toccare anche ai lavoratori del deposito della logistica di Trucazzano. Inoltre chiedono certezze anche i dipendenti che lavorano nei supermercati di Rescaldina, Nerviano, San Vittore Olona e Zelo Surrigone.

I numeri in Lombardia sono imponenti. Complessivamente nel passaggio di consegne sono coinvolte 5mila persone (esclusi i numeri dell'indotto). Di questi 1.860 sono già stati riassorbiti nei negozi riconvertiti con il nuovo marchio, per gli altri il futuro non è compromesso (per il momento nessuno ha pronunciato la parola "licenziamenti") ma è incerto.

Il loro futuro è in discussione al Ministero dello sviluppo economico dove, nella giornata di mercoledì 30 ottobre, si sono incontrati proprietà e rappresentanti delle sigle sindacali. Fuori dal palazzo, invece, i lavoratori hanno organizzato un presidio. A Milano, invece, i dipendenti si sono riuniti in presidio davanti alla prefettura, ma manifestazioni e scioperi sono stati organizzati anche nei punti vendita del milanese.

La situazione in Italia, invece, è più preoccupante: sono oltre  11mila i lavoratori che brancolano nel buio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Cosa chiedono i sindacati

“Conad – spiegano i sindacati - non ha accettato le proposte formulate dalle segreterie nazionali di definire un accordo che in maniera chiara ed inequivocabile garantisca tutti i livelli occupazionali, le loro condizioni economiche e normative, i soggetti ai quali verranno affittati o ceduti i punti vendita, il confronto a livello territoriale per definire accordi sulle modalità di passaggio e sul modello organizzativo. Nell’accordo che non è stato accettato era previsto anche il mantenimento di corrette, trasparenti e qualificate relazioni sindacali, la garanzia dell'art. 18 nei negozi sotto i 15 dipendenti. La totale indisponibilità di Conad fa emergere una precisa volontà di non volere condividere il percorso con le organizzazioni sindacali e di fare a modo loro tenendo il personale in una condizione di incertezza e precarietà. Intanto si parla già di esuberi, di riduzione delle superfici di vendita, di cessioni a soggetti sconosciuti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autostrade, confermato lo sciopero domenica 9 e lunedì 10 agosto: le cose da sapere

  • Terrore in Duomo: uomo armato di coltello prende in ostaggio guardia giurata, arrestato

  • Disavventura per una famiglia di Milano, trova la casa delle ferie devastata e occupata

  • Coronavirus, tamponi e mini isolamento per chi torna da Spagna, Grecia, Malta e Croazia

  • Milano, violenta rissa in strada: il video choc dei residenti che seguono tutto dalle finestre

  • Milano, abbonamenti Atm: via ai rimborsi per le mensilità non utilizzate durante il lockdown

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento