rotate-mobile
Giovedì, 30 Maggio 2024
Il provvedimento

Perché non potrà mai esistere un sex toy o una grappa "Milano"

Approvato il regolamento sull'autorizzazione del marchio d'impresa "Milano". Il Comune vieta alcune categorie merceologiche, ecco quali

Non sarà più possibile registrare una sigaretta o una grappa "Milano". Per queste e altre categorie merceologiche, infatti, il Comune non rilascerà l'autorizzazione a registrare un marchio d'impresa con il nome della città presso l'Ufficio Marchi e Brevetti. Lo si legge nel nuovo regolamento sulle autorizzazioni alla registrazione di marchi, approvato recentemente dal consiglio comunale dopo un dibattito (a tratti complesso) durato diverse settimane.

In base a recenti modifiche al Codice della proprietà intellettuale (d.lgs. 30/2005), per registrare marchi d'impresa contenenti il nome di un ente pubblico territoriale (quindi comuni, province, regioni, comunità montane e così via) occorre l'autorizzazione dell'amministrazione competente. Di qui l'idea di Palazzo Marino di scrivere un regolamento ad hoc, in modo che sia da guida per gli uffici comunali competenti a rilasciare l'autorizzazione.

E, prendendo come 'base' la Classificazione di Nizza (un elenco di centinaia di pagine di categorie merceologiche, che gli uffici Marchi e Brevetti sono tenuti a utilizzare), il regolamento esclude alcune (poche) categorie: farmaceutici (e altri preparati per uso medico o veterinario), tabacco, superalcolici, materiale pornografico o a sfondo sessuale, materiale inerente armi, prodotti e servizi per veicoli motorizzati (se non sono in linea con la mobilità sostenibile), gioco d'azzardo, sale giochi, sale scommesse. E poi qualunque prodotto a marchio "Milano" che persegua scopi discriminatori, razziali o di genere.

Ma non è finita: Palazzo Marino ha infatti aggiunto una serie di requisiti di onorabilità per i richiedenti, tra i quali l'assenza di una condanna definitiva (per reati non colposi) a più di due anni di reclusione, nonché di una condanna definitiva per sfruttamento di lavoro minorile, e altri ancora.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perché non potrà mai esistere un sex toy o una grappa "Milano"

MilanoToday è in caricamento