Operativo l'accordo Aspi-Politecnico per le "autostrade digitali" di nuova generazione

Nella sede del Politecnico di Milano, l’AD di Autostrade per l’Italia, Roberto Tomasi, ha incontrato oggi il Rettore Ferruccio Resta per pianificare le prime attività dell’accordo siglato a dicembre

L’amministratore delegato di Autostrade per l’Italia, Roberto Tomasi, ha incontrato oggi Ferruccio Resta, Rettore del Politecnico di Milano, per rendere operativa la convenzione definita formalmente lo scorso dicembre. Nell’occasione sono state affrontate le prime fasi operative dell’accordo siglato tra la società e l’istituto accademico, che prevede investimenti in ricerca e sviluppo, con focus sulla formazione del personale, ma anche sull’ideazione e lo sviluppo dei progetti strategici della società, come le Smart Mobility e le Smart Roads e l’estensione del ciclo di vita delle opere. L’avvio della collaborazione con il Politecnico, che avrà durata di tre anni, segna così un altro passo qualificante nell’attuazione del Piano di trasformazione di ASPI.

Il Politecnico, che investe in qualità e innovazione di didattica e ricerca sperimentale, lavorerà, infatti, a stretto contatto con le aziende del gruppo ASPI allo sviluppo di progetti di trasformazione digitale correlati al tracciamento dei flussi di traffico e a sistemi rapidi di pagamento, alla cybersecurity, al monitoraggio e manutenzione predittiva delle opere infrastrutturali e all’adozione dell’intelligenza artificiale nel campo della progettazione. Le competenze scientifiche dell’istituto universitario verranno adottate anche nell’ambito dei progetti green di ASPI, dalle piattaforme di rifornimento elettrico in autostrada, all’implementazione di energia rinnovabile.

La convenzione prevede inoltre progetti di alta formazione accademica per i lavoratori del Gruppo ASPI ma anche per gli studenti universitari, coinvolti sul campo nelle attività di sviluppo operativo delle attività strategiche dell’azienda. La società, nell’ambito del piano di assunzioni di oltre 2.400 nuove risorse entro il prossimo triennio, rivolgerà la selezione anche a laureandi del Politecnico di Milano. Saranno organizzati eventi di presentazione dell’azienda anche attraverso contest, game, concorsi di idee, in ottica di employer branding. ASPI contribuirà a valorizzare il percorso formativo degli studenti del Politecnico promuovendo percorsi di tirocinio per il completamento dei corsi di laurea, investendo nella formazione curriculare di laurea e in master universitari, nell’erogazione di borse di studio o premi di laurea. La convenzione prevede, infine, la collaborazione sul piano tecnico-scientifico per partecipare congiuntamente a bandi di ricerca nazionali e internazionali. Questo accordo permetterà di potenziare competenze, conoscenza e sviluppo grazie alla collaborazione tra un’azienda che sta lavorando per diventare un vero e proprio operatore della mobilità integrata a livello nazionale e internazionale e un polo di eccellenza nella formazione e nella ricerca sul fronte italiano ed europeo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, la Lombardia è zona arancione: le faq aggiornate per capire cosa si può fare

  • Zona rossa, zona arancione e zona gialla: quando serve l'autocertificazione

  • Coronavirus, fa paura la variante brasiliana del covid, Galli: "È una cosa pesante purtroppo"

  • Milano, la Lombardia è zona rossa: le faq aggiornate per capire cosa si può fare

  • Lombardia verso la zona rossa da lunedì 18 gennaio

  • Milano, la Lombardia è zona rossa fino al 31 gennaio: "Non è punizione". Le regole

Torna su
MilanoToday è in caricamento