Crisi coronavirus a Milano, le aziende reggono l'urto: stabile il numero delle imprese attive

Lo ha reso noto la camera di commercio attraverso un comunicato: lieve flessione dello 0,6%

Milano (foto Andrea Cherchi/Semplicemente Milano Fb)

Sono provate dalla crisi causata dal coronavirus ma le imprese di Milano stanno reggendo. Per il momento non si è registrata nessuna ecatombe. A metterlo nero su bianco è la Camera di commercio: secondo i numeri diffusi dall'Ente nel terzo trimestre del 2020 le imprese attive all'ombra della Madonnina sono 304.483, lo 0,6% in meno rispetto alle 306.233 di settembre 2019.

A Milano si sono registrate 4.776 iscrizioni in tre mesi, +7.4% rispetto a un anno fa contro 2.755 cessazioni -2.8%. In Lombardia sono state aperte 10.987 nuove posizioni, in aumento del +3,5% su base annua. A livello regionale la ripresa delle iscrizioni si concentra soprattuto nel settore agricolo, commercio e costruzioni.

Nella "capitale lombarda" è positivo il dato del settore costruzioni con 41 mila imprese, +0.5%. Bene le 11.856 imprese di attività finanziarie (+3.9%) e le 27.947 di attività professionali, scientifiche e tecniche (+2.5%).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona gialla': cosa cambia

  • Vitamina D, che cosa mangiare per farne il pieno

  • Milano, Metropolitana M4: ecco le prime immagini della fermata dell'aeroporto Linate

  • Milano, festa al parchetto con gli amici: mix di alcol e droga, ragazzina 16enne in coma

  • Pasta al glifosato: ecco i marchi che la contengono (e quelli da non dare ai bimbi)

  • Covid, Milano si sveglia in zona arancione: riaprono i negozi. Galli: "Scelta politica"

Torna su
MilanoToday è in caricamento