rotate-mobile
Economia

Cos'è questa storia del bonus affitto da 250 euro al mese

Il sindaco di Milano ha annunciato che il comune darà 250 euro al mese per tre anni alle famiglie (con un reddito di circa 30mila euro) che faranno un figlio nel 2023

Un bonus affitto da 250 euro al mese per un periodo di tre anni alle famiglie a cui nascerà un figlio entro il 2023 (e che hanno un reddito di circa 30mila euro). È una delle misure pensate dalla giunta Sala per combattere il caro case di Milano. La misura - che ha una copertura economica di circa 3 milioni di euro - è stata annunciata dal sindaco, Beppe Sala, con un video postato sui social nella giornata di venerdì 10 marzo.

Per il momento si tratta di una anticipazione, la strategia di palazzo Marino per combattere il fenomeno verrà presentata durante il "Forum dell'abitare" che si svolgerà a Base Milano dal 20 al 22 marzo. "Presenteremo le azioni che possiamo fare come comune di Milano e quelle su cui chiediamo l'aiuto delle altre istituzioni e la cooperazione nel sistema milanese: ne discuteremo insieme e poi potremmo una proposta in Consiglio comunale - ha puntualizzato il sindaco -. Milano da un decennio attrae persone come tutte le grandi altre città nel mondo che sanno creare lavori opportunità: sappiamo però bene che a Milano in particolare e relativamente al resto Italia c'è problema retribuzioni che si somma alla dinamica per cui in tutte queste città attrattive salgono anche i valori immobiliari. In questo contesto avere una casa può anche essere una buona notizia per chi la possiede e magari se l'è vista di valutare anche del 30 per cento negli ultimi anni ma sicuramente è un problema per chi la cerca, soprattutto in affitto".

La giunta, comunque, ha approvato altre misure per cercare di dare una soluzione al problema. Stiamo stanziando ulteriori 3 milioni di euro per ristrutturare 120 abitazioni vuote che si vanno a sommare alle 4mila già ristrutturate negli ultimi anni. Inoltre abbiamo approvato un progetto, che dovrà essere anche deliberato dalla Regione Lombardia, per assegnare alloggi sfitti a lavoratori con Isee inferiore a 26mila euro che si faranno carico della ristrutturazione, che verrà parzialmente scomputata dal canone, saranno alloggi assegnati nell’ambito di progetti che valgono 12 anni. Secondo i nostri calcoli l’investimento per la ristrutturazione e il costo dell’affitto portano a un costo complessivo inferiore del 50% ai valori di mercato attuali di appartamenti privati nello stesso isolato. Per testare la misura partiremo con 300 alloggi nei quartieri Gallaratese, Niguarda e Barona, ma il nostro obiettivo è estenderlo ad altri 2mila alloggi. Questa può essere una boccata di aria fresca per giovani lavoratori e lavoratrici che cercano alloggi in affitto".

Infine, ha detto il sindaco, è stato "approvato un protocollo in cui Fondazione Cariplo finanzierà studi e analisi per lavorare con il Comune per definire modelli di gestione nuovi e migliori per le case pubbliche".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cos'è questa storia del bonus affitto da 250 euro al mese

MilanoToday è in caricamento