Venerdì, 14 Maggio 2021
Economia Chinatown

Bros per Zeropercento

Intervento dello street artist BROS presso la bottega etica ZeroPerCento, di via Signorelli 13

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MilanoToday

Milano, 6 aprile 2021 ZeroPerCento a regola d’arte! La seconda bottega della cooperativa sociale Namastè, che introduce nel mondo del lavoro giovani con disabilità intellettive, affida a un artista, e al linguaggio universale dell’arte, la comunicazione dello scopo sociale che persegue. Porta la firma di Bros, tra gli street artist più affermati nel panorama contemporaneo, la pittura sulla saracinesca di via Signorelli 13 a Milano. Etica è, dunque, anche la scelta dell’artista, al secolo Daniele Nicolosi, nel cui repertorio si ritrovano diversi interventi a sfondo sociale, dalla collaborazione con i giovanissimi pazienti dell’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano all’esperienza con i detenuti del carcere di San Vittore. “L’arte di strada è un’arte democratica” – dice Daniele – “mi sento vicino ai ragazzi coinvolti nel progetto perché anche il mio lavoro è iniziato col tentativo di trovare un mio ruolo nel mondo.” “La decisione di impreziosire con un’opera l’esterno della bottega è stata dettata dal desiderio di personalizzare l’ambiente in cui i ragazzi lavorano tutti i giorni per renderlo, innanzitutto, ancora più bello e per farlo uscire dall’anonimato: per dire al quartiere e alla città che ci siamo e, soprattutto, chi siamo, invitando tutti a venire a conoscerci” – dice Teresa Scorza, presidente della cooperativa. Bros ha creato un’opera site specific, facendo emergere dal bianco dello superficie di fondo, attraverso un sapiente uso dei colori, linee e forme che s’intersecano tra loro, costruendo una rete di connessioni che rimandano alle strade e alle tappe della vita delle persone che qui inevitabilmente si incrociano. La bellezza attrattiva del lavoro dell’artista, in quest’ottica, coincide con la portata positiva dell’impegno che la cooperativa Namastè da anni, e con rinnovato impeto proprio in quest’ultimo periodo, si è assunta per aiutare i più fragili a trovare, ciascuno, una propria collocazione nella società. Namastè è una cooperativa sociale, senza scopo di lucro, che gestisce a Milano due punti vendita di prodotti etici, con lo scopo di insegnare, attraverso l’esperienza della bottega, un lavoro a persone per diversi motivi non socialmente integrate. Teresa e Paola, rispettivamente Presidente e Socia lavoratrice della cooperativa, hanno dato vita a questa realtà nel 2016, aprendo il primo food market nella zona più popolare del quartiere milanese di Niguarda. Dal successo di quella esperienza è stata aperta, a novembre 2020, la seconda bottega di via Signorelli 13. Bros (Daniele Nicolosi), Milano 1981, vive e lavora a Milano. Si forma al Politecnico e all’Accademia di Brera. Pioniere della street art italiana, ha realizzato centinaia di wallpaintings in Europa e America. E’ stato invitato a partecipare a numerose mostre istituzionali, da Palazzo Reale al MacRo di Roma, dal Mart di Rovereto al Pac di Milano. Le sue opere sono caratterizzate da differenti linguaggi: pittura, scultura, performance, foto e video, spesso assemblate in processi artistici multisensoriali. ZeroPerCento: Margherita del Castillo - margherita@zeropercento.org - cell. 3398047977

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

MilanoToday è in caricamento