Economia

Ristoranti: ogni giorno 71 controlli e 10 irregolarità

I dati dell'annonaria

Immagine di Repertorio

Ognio giorno 10 irregolarità nei locali pubblici su 71 controlli in media, di cui 25 pubblici esercizi, cioè bar e ristoranti: la statistica, riferita dal Corriere della Sera, riguarda i controlli della polizia locale, in particolare dell'annonaria. Talvolta vengono colpiti i possibili recidivi, coloro cioè che già in passato sono risultati non in regola su qualcosa. Altre volte il controllo parte dalla segnalazione di qualcuno, che sia l'Ats o un privato cittadino.

Rispetto a questi numeri, sono tutto sommato bassi quelli relativi alle sanzioni. 84 i titolari che, nel 2017, sono incorsi in una denucia penale, molti di meno i locali sequestrati in seguito alle irregolarità riscontrate. L'unica categoria a non avere subìto alcuna denuncia è quella dei parrucchieri e degli estetisti. E non sono esenti da controlli nemmeno i mercati rionali, con 9 mila ispezioni in tutto l'anno.

Dal comando di piazza Beccaria tengono molto a questo lavoro minuzioso e anche in un certo senso silenzioso, perché non finisce spesso sui giornali, ma che produce una sicurezza importante per i consumatori. Ne sono la prova, esempio citato sempre dal Corsera, gli 80 chili di carne e pesce sequestrati a un ristorante cinese nel quartiere di via Padova. Dalle organizzazioni del commercio sono soddisfatti e ritengono che le sanzioni e le denunce siano tutto sommato non così tante rispetto al numero di controlli, ma arriva anche la richiesta a concentrarsi di più sull'abusivismo e sulla concorrenza sleale. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ristoranti: ogni giorno 71 controlli e 10 irregolarità

MilanoToday è in caricamento