Mercoledì, 16 Giugno 2021
Economia

Arriva il carpooling, servizio di "auto di gruppo" per gli spostamenti cittadini

Da oggi è on line il portale www.passaggio.it che permetterà di risparmiare tempo e denaro sfruttando passaggi a basso costo. La soluzione è mettersi d'accordo e viaggiare in compagnia

Arriva a Milano il carpooling. Da oggi è in linea il portale gratuito di "auto di gruppo" che permette a chi cerca e offre un passaggio in auto di mettersi d’accordo e viaggiare insieme.

L’obiettivo del sito è risparmiare tempo, contribuire a diminuire la congestione stradale, e migliorare così in modo significativo la qualità dell’aria nei centri urbani ed extraurbani. "Il nostro servizio di carpooling afferisce a 5.000 città europee tra cui anche Roma, Milano, Napoli, Piacenza e Pescara", spiegano gli ideatori del progetto.

Il portale è gratuito, di utilizzo semplice ed intuitivo. Tramite passaggio.it chi cerca e chi offre passaggi auto può mettersi in contatto in modo facile e veloce. In un paio di click si può cercare in tempo reale fra le offerte presenti tra più di 400 città italiane, oppure pubblicare una richiesta di passaggio. Per chi, per motivi di lavoro o di studio, è costretto a pendolare fra una città e l’altra, condividere l’auto con più persone è una soluzione ottimale in termini di risparmio di tempo e spese di viaggio. Inoltre, rinunciando a muoversi con la propria auto, si fornisce un importante contributo ambientale.

Passaggio.it è il confratello di www.mitfahrgelegenheit.de, piattaforma tedesca di carpooling, fondata nel 2001 dall’idea di tre giovani. Con più di 1,1 milioni di utenti registrati e 200.000 viaggi attivi per mete nazionali e internazionali il portale è oggi il più popolare in Europa. Molte richieste e offerte di carpooling afferiscono a città italiane e fra gli utenti iscritti alla piattaforma tedesca circa 10.000 sono italiani. Per rispondere alla richiesta di questi nasce un sito tutto italiano che fa tesoro dell’esperienza tedesca e nel contempo va incontro alle esigenze degli italiani.

Quello di passaggio.it non è certamente il primo sito di carpooling in Italia, ma si differenza dalle altre soluzioni web e dalle imitazioni per gli accorgimenti e le scelte nella programmazione e strutturazione del sito, volte ad offrire un servizio di carpooling funzionale e focalizzato sulla sicurezza dell’utente.

Presso passaggio.it gli utenti possono autenticare il loro profilo inviando una copia di un documento personale, scambiarsi dei feedback ed aggiungere al proprio network di fiducia gli utenti con cui hanno già fatto carpooling. Inoltre, ogni utente può stabilire in modo autonomo, quali dati di contatto comunicare a potenziali conducenti o passeggeri e come desidera essere contattato. Un sistema di messaggistica interno offre un’opzione in più per interagire con i compagni di viaggio.

È altresì possibile inserire nell’account una foto profilo e renderla visibile agli altri utenti. Ciò contribuisce a “familiarizzare” con il passeggero o conducente e a vanificare eventuali timori e paure legate al fatto di viaggiare con uno sconosciuto.

In tema sicurezza, passaggio.it ha pensato anche alle viaggiatrici. Già da anni le utenti di mitfahrgelegenheit.de possono usufruire dell’opzione “carpooling per le donne”. Le donne che preferiscono viaggiare in compagnia di altre donne possono scegliere di rendere visibili le loro richieste o offerte di passaggio.it solo ad un pubblico femminile.

Infine, per ovviare a possibile malintesi su dove incontrarsi, i conducenti possono inserire e georeferenziare i punti di incontro, ovvero stabilire direttamente sulle google maps un luogo di ritrovo a partire dal quale inizierà il viaggio ed indicare anche le località dove verrà fatta tappa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arriva il carpooling, servizio di "auto di gruppo" per gli spostamenti cittadini

MilanoToday è in caricamento