rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Economia

Milano sempre più turistica: le case vacanze sono quasi 2mila in più. I dati del Comune

I dati sono stati resi noti da Palazzo Marino attraverso il portale Open Data

Milano è sempre più una città turistica. Sono 4.505 le attività commerciali nate nel 2018 di cui 1.940 sono  nuove “case per vacanza”, ossia strutture ricettive che possono fornire alloggio ed eventualmente altri servizi in unità abitative a uso residenziale. Le case possono essere gestite in forma imprenditoriale o non imprenditoriale (in quest’ultimo caso da chi svolge l’attività occasionalmente). Il dato emerge dalla relazione del portale Open data del comune di Milano sull'apertura e sulla chiusura di attività commerciali nel 2018.

Sono 1.521 le attività di vendita inaugurate lo scorso anno, insieme a 336 attività di somministrazione di cibo e bevande, 270 per servizi alla persona (per esempio parrucchieri, estetisti, massaggiatori, tatuatori), 64 tra agriturismi, ostelli e B&B, 20 nuove panetterie, 7 edicole, 3 locali con attività di spettacolo.

Le cessazioni sono state invece 1.771, tra cui 246 attività di somministrazione di cibo e bevande, 215 case per vacanza e 209 di servizi alla persona. "Un saldo positivo di 2.734 attività che denota una sempre più marcata attrattività e vocazione turistica della città", precisano da Palazzo Marino.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milano sempre più turistica: le case vacanze sono quasi 2mila in più. I dati del Comune

MilanoToday è in caricamento